Home » News » News 2012 » Christopher Nolan vs 3D

Christopher Nolan vs 3D

Christopher Nolan si è da subito considerato contrario alla stereoscopia e così sembra ribadire la sua posizione anche in questa dichiarazione, durante l’intervista a Director Guild of America.

Ecco qui cosa Nolan sostiene contro il 3D, e la sua sembra una posizione inattaccabile!

Mi sembra che la stereoscopia, al cinema, dia una scala di visione troppo piccola, che l’effetto sia tutt’altro che dirompente. I film sono intrinsecamente in 3D. Il senso stesso della fotografia è nell’essere tridimensionale. Il punto è che la stereoscopia garantisce ad ogni spettatore una prospettiva individuale. Il che funziona benissimo con i videogames e tutte le forme di tecnologia “immersiva”, ma se parliamo di esperienze per spettatori, è una scelta difficile da abbracciare. Personalmente preferisco i grandi affreschi, quando ti trovi a guardare schermi enormi e hai quella sensazione che l’immagine proiettata sia “larger than life”, più imponente della vita stessa. Quando invece la lavori con la stereoscopia, e di test ne abbiamo fatti un bel po’, finisci per “strizzare” la taglia dell’immagine fino a che non diventa una finestra molto più piccola di fronte a te. Quindi l’effetto finale va considerato con grande attenzione. E mi pare che finora, nella corsa ad adattarsi a questa nuova tendenza, non si sia pensato abbastanza a questo.

Ricordiamo ai fan italiani che dovranno aspettare fino al 29 agosto per vedere al cinema Il Cavaliere Oscuro il Ritorno.

Fonte: Bestmovie

Commenti

commenti

Ti consigliamo anche...

Musei Vaticani

Nexo Digital presenta Musei Vaticani 3D

Dopo il successo dell’evento dedicato alla Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII e di Papa Giovanni ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>