Impeachment: American Crime Story

La terza stagione di American Crime Story è stata ufficialmente annunciata da FX che rende noto che l’argomento di questo terzo ciclo di episodi della serie antologica sarà dedicato a raccontare la storia dell’impeachment del presidente Bill Clinton.

Beanie Feldstein reciterà nel ruolo di Monica Lewinsky, con Sarah Paulson nei panni di Linda Tripp e Annaleigh Ashford nei panni di Paula Jones. La stagione sarà basata sul libro di Jeffrey Toobin “Una vasta cospirazione: la vera storia dello scandalo sessuale che ha quasi distrutto un presidente“.

La produzione della terza stagione inizierà a febbraio prossimo, con una premiere prevista per il 27 settembre 2020. L’annuncio è stato fatto martedì durante il tour stampa estivo della Television Critics Association.

American Crime Story 3 sarà scritto da Sarah Burgess, che si occuperà anche della produzione esecutiva insieme a Ryan Murphy, Nina Jacobson, Brad Simpson, Brad Falchuk, Larry Karaszewski, Scott Alexander, Alexis Martin Woodall e alla Paulson. Monica Lewinsky sarà produttore insieme a Feldstein, Henrietta Conrad e Jemima Khan. Fox 21 Television Studios e FX Productions produrranno.

In passato, la serie ideata da Ryan Murphy ha affrontato il caso OJ Simpson e l’omicidio di Gianni Versace, entrambe storie vive nella memoria americana ed entra le stagioni con una forte identità sia visiva che narrativa indipendente.

“Questo franchise riesamina alcune delle storie più complicate e polarizzanti della storia recente in modo pertinente, ricco di sfumature e divertente. Impeachment: American Crime Story esplorerà allo stesso modo le dimensioni trascurate delle donne che si sono ritrovate coinvolte nello scandalo e nella guerra politica che ha gettato una lunga ombra sulla presidenza di Clinton. Siamo grati a Sarah Burgess per il suo brillante adattamento, così come a Ryan Murphy, Nina Jacobson, Brad Simpson, Brad Falchuk, Larry Karaszewski, Scott Alexander, Alexis Martin Woodall, Sarah Paulson e il resto del team creativo e del cast.” ha dichiarato John Landgraf, chairman di FX Networks e FX Productions.