- Pubblicità -

Netflix e Marvel Television hanno diffuso quattro nuove foto promozionali di The Punisher, l’attesissima nuova serie tv che debutterà a Novembre. 

[nggallery id=685]

La nuova attesissima serie originale targata Marvel The Punisher sarà disponibile in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo entro la fine del 2017.

Jon Bernthal è apparso per la prima volta come The Punisher nella seconda stagione della serie tv Daredevil, ciclo che ha consacrato lo show Marvel/Netflix come una delle migliori serie tv dell’anno.

The Punisher: Marvel rivela tre nuovi attori nel cast

The PunisherThe Punisher che vedrà nel cast anche l’attore Ben Barnes racconterà di Frank Castle, che dopo l’omicidio della sua famiglia diventa un uomo tormentato dai fantasmi del suo passato ma anche cacciato. Nel sotto mondo criminale si farà conoscere come Il Punitore.

The Punisher, la trama

Dopo aver gustato la vendetta sui responsabili della morte di sua moglie e dei suoi figli, Frank Castle (Jon Bernthal) scopre una cospirazione molto più profonda del mondo del crimine di New York.

Ormai conosciuto in tutta la città come The Punisher, dovrà scoprire la verità sulle ingiustizie che colpiscono molte persone.

The Punisher farà parte del Marvel Universe targato Netflix e Marvel Television e arriverà nel corso del 2017. Il prossimo show in arrivo sarà Iron Fist che debutterà il 17 Marzo 2017. In fine tutti gli eroi si uniranno nell’annunciato The Defenders.

The Punisher, il cui vero nome è Frank Castle, nato Francis Castiglione, è un personaggio dei fumetti creato da Gerry Conway (testi), Ross Andrue John Romita Sr. (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in The Amazing Spider-Man (Vol. 1) n. 129 (febbraio 1974).

Veterano di guerra pluridecorato dello U.S. Marine Corps divenuto vigilante ed antieroe in memoria della sua famiglia, barbaramente assassinata dalla mafia in uno scontro a fuoco, Punisher impiega le sue competenze militari, di guerriglia e di tattiche stealth adottando regolarmente metodi quali l’omicidio, il sequestro di persona, l’estorsione, la coercizione, la tortura ed ogni tipo di arma convenzionale per perpetrare una spietata guerra personale contro qualsiasi criminale del mondo. La natura brutale del personaggio e la sua predisposizione ad uccidere lo hanno reso una delle principali novità dei fumetti americani degli anni settanta nonché, verso la fine del 1980, l’antesignano di un’ondata di antieroi psicologicamente complessi e spesso controversi.

- Pubblicità -