The Shannara Chronicles 1×05 recensione dell’episodio con Ivana Baquero

1163

Il cammino dei prescelti verso la Cripta non inizia nel migliore dei modi. Amberle (Poppy Drayton) è turbata da alcuni avvenimenti del passato, ed Eretria (Ivana Baquero) si rifugia nuovamente tra le braccia di Cephelo (James Remar) ancora una volta desideroso di ottenere le pietre magiche del mezz’elfo Wil (Austin Butler).

Con The Shannara Chronicles 1×05 si assiste al primo passo falso della serie. La narrazione è diventata prevedibile e ripetitiva, e il personaggio di Cephelo con le sue solite strategie di seconda mano ne è la prova. Alcune situazioni anche abbastanza gravi, vengono trattate con una superficialità disarmante e minano pesantemente l’intera credibilità della serie. È inutile intraprendere un percorso in una certa direzione se non c’è la maturità adatta per affrontarlo. Shannara è una serie fantasy per ragazzi, ed espedienti di un certo tipo sono completamente fuori luogo. Le sorti di questa puntata vengono risollevate dagli antagonisti di turno, ritorna il Mutaforma che porta con sé un altro intrigo a corte, e appare per la prima volta il Mietitore, un temibile nemico che purtroppo viene messo subito fuorigioco.

the Shannara chronicles 1x05Dal punto di vista tecnico lo show continua a essere ottimo, ma rimane immutata anche la caratterizzazione dei personaggi, che è ancora una volta superficiale e stereotipata.

Bandon (Marcus Vanco) possiede dei poteri da veggente molto interessanti, ma è un personaggio anonimo privo di presenza scenica, per non parlare della nomade Eretria, si stenta ancora a capire se sia a favore dei buoni o dei cattivi. Reaper, almeno per il momento, è il peggior episodio della nuova serie targata MTV e si spera che gli autori corrano al più presto ai ripari, prima di trasformare un inciampo di un solo episodio, in un susseguirsi di cadute.