Batman Year One: quello di Darren Aronofsky troppo violento anche per Frank Miller

168
CONDIVIDI

Prima di Christopher Nolan c’era Darren Aronofsky. Il regista de Il Cigno Nero infatti aveva in cantiere un film su Batman molto prima che Nolan realizzasse e reinventasse l’Uomo Pipistrello sul grande schermo.

Batman Year OneAronofsky infatti voleva partire da Batman Year One di Frank Miller per realizzare il suo personale contributo al personaggio. Miller e il regista lavorarono insieme alla sceneggiatura ma quello che venne fuori non era proprio nelle corde dell’autore.

Frank Miller ha dichiarato in merito: “Era la prima volta che lavoravo su un progetto di Batman che era più oscuro della mia stessa visione. Il mio Batman era troppo gentile per lui. Abbiamo anche discusso in merito e io gli ho detto che Batman non avrebbe mai fatto certe cose, non avrebbe mai torturato nessuno, e così via. Alla fine completanno la sceneggiatura ed eravamo perfettamente contenti di quello che avevamo realizzato ma la Warner Bros la lesse e disse che non andava, che i produttori volevano fare un film che potessero vedere anche i loro figli e così non se ne fece nulla (…) La Batmobile era una ferraglia superaccessoriata, e Batman aveva rinunciato alla riccheza per capire come è davvero vivere nella povertà. Si era costruito da solo la sua Batcaverna in una zona abbandonata della metropolitana.”

L’idea era decisamente interessante, ma il progetto di Aronofsky forse era troppo estremo per la produzione, e a dirla tutta forse anche per il pubblico.

Che ne pensate? Vi sarebbe piaciuto un Batman del genere?

Fonte: CBM