Il dominio del box office delle sale americane è dominato per la quarta settimana consecutiva da Hunger games, che aggiunge altri 21 milioni di dollari al suo incasso totale che ormai supera i 300 milioni di dollari. In seconda posizione troviamo invece una nuova uscita, l’ultima fatica dei fratelli Farrelly in preparazione da molto tempo che riporta in scena un trio comico classico, conosciuto da noi come I tre marmittoni, The three stooges, che narra le vicissitudini di tre goffi amici. Il film incassa 17 milioni di dollari. In terza posizione troviamo un altro titolo sul quale c’è molto interesse: l’horror Cabin in the woods, che incassa quasi 15 milioni di dollari. In quarta posizione riemerge da quindici anni fa il transatlantico Titanic, e nella sua nuova veste in 3D, aggiunge altri 11 milioni di dollari all’incasso di quest’anno, che è già di 44 milioni di dollari, che quindi contribuiscono a rendere ancora più irraggiungibile la quota del film più visto di tutti i tempi. A metà classifica si ferma la riunione di American Reunion, il nuovo episodio di America Pie, che ha quanto meno il merito di ridare occupazione a Tara Reid, che dopo alcuni fallimentari film e reality era caduta nell’oblio. Il film incassa un totale di quasi 40 milioni di dollari. Scende in sesta posizione la prima versione di Biancaneve uscita in sala: Mirror, mirror di Tarsem incassa altri 7 milioni di dollari per un totale di quasi 50. In settima posizione scende anche  Titan’s Wrath, l’epica non sembra più avere peso, di sicuro meno dell’horror nei gusti del pubblico nordamericano. Il film ha incassato 7 milioni di dollari questa settimana per un totale di 71 milioni di dollari. In ottava posizione, dopo 5 settimane di classifica scende anche 21 Jump street, che però può vantare un incasso di 121 milioni di dollari. In nona posizione, un action movie con Guy Pearce, Lockout, che incassa 6 milioni di dollari. Chiude la classifica The Lorax, che, alla settima settimana di classifica, raggiunge i 204 milioni di dollari di incasso.

 
 

 

La prossima settimana usciranno la commedia indipendente, che quindi ha nel suo caste per forza di cose Toni Colette, Jesus Henry Christ, che è passato all’ultima Festa del cinema di Roma, il thriller The moth diaries, questo invece visto all’ultimo Festival di Venezia ed una commedia romantica con Zac Efron The lucky one.