Lanterna Verde al Comic-Con di San Diego. Ecco la trascrizione completa del teaser che è stato mostrato, e le dichiarazioni e Foto di Ryan Reynolds, del regista e del resto del cast!

Mostrato il teaser di Lanterna Verde:

Sinestro: “Benvenuti abitanti del settore 2814. I Guardiani hanno scelto voi come candidati per l’arruolamento ma prima che possiate essere reclutati, dovrete essere testati. La luce che vedete prima di voi è controllato dalla vostra forza di volontà. Focalizzatevi sulla luce. Se voi lo sarete, lo sarà. Ora, concentratevi.”
La palla di luce verde continua a pulsare e si fa sempre più grande prima che esploda e inondi lo schermo di un onda verde.
Poi sentiamo la voce fuori campo di Ryan Reynolds dire il motto di Lanterna Verde e un veloce montaggio di immagini molto veloci, incluso un primo piano su Ryan Reynolds come Hal Jordan, la sua mano stringe l’anello, lo vediamo in abiti civili venir spinto verso l’alto e nella scena successiva combattere i criminali usando l’anello per creare un gigantesco pugno che spazza via un gruppo di tizi. Poi diamo un breve sguardo a Hector Hammond e Tomar Re (presumiamo che la voce fuori campo sia di Abin Sur, ma non ne siamo sicuri). Dopo che la sfera è finita, sentiamo la voce aliena originale dire “La scelta è stata fatta”.
La luce che abbiamo visto prima inizia a formare il logo di Lanterna Verde e la scritta “ATTENDI ULTERIORI CONTATTI NELL’ ESTATE 2011”.

Ecco le dichiarazioni del cast:

  • Viene presentato il cast per intero sul palco: il produttore Donald DeLine, lo sceneggiatore e produttore Greg Berlanti, il regista Martin Campbell, gli attori Ryan Reynolds, Blake Lively, Mark Strong e Peter Sarsgaard.
  • Reynolds ammette che non conosceva il fumetto, ma dopo aver incontrato Martin Campbell, che ha degli “standard molto alti” per le persone di cui si circonda, ha imparato moltissimo sul personaggio, e ha pensato che fosse una via di mezzo tra Chuck Jaeger e Han Solo. “Chi non avrebbe voluto interpretare questa parte in un film? A parte due o tre..”
  • Sarsgaard spiega che nel film ci saranno molti personaggi dalla “testa enorme”. “Sei costretto a recitare in maniera completamente diversa, è fortissimo”. La testa di Hector Hammond diventa sempre più grande mano a mano che il film procede!
  • Strong: “il lavoro di Sinestro in questo film è fare da mentore a Hal Jordan, come nella storyline di Secret Origin. Qualsiasi cosa accada dopo, accadrà.. dopo.” Non è chiaro se intende dire nel finale del film, o nel sequel.
  • Per Martin Campbell è stata tutta questione di realismo: “combattimenti e dinamiche realistiche tra i personaggi”. Nel film ci sarà molto umorismo, soprattutto tra Blake Lively e Ryan Reynolds. Si tratta di un grande film di intrattenimento, molto divertente ma anche tremendamente avventuroso.
  • Il costume non avrà i guanti bianchi perché così è molto più interessante e “forte”.
  • Il produttore Don DeLine spiega che il pubblico verrà trascinato al centro dell’Universo, sul pianeta Oa, e vedrà tutte le Lanterne Verdi. “Parte del film è proprio ambientata nello Spazio”. L’intero pianeta è stato ricreato dal nulla, grazie agli scenografi del Signore degli Anelli. Su Oa vedremo molti dei personaggi del fumetto, come Kilowog, Salak, Budika, Bzzt e altri.
  • Geoff Johns spiega che uno dei dirigenti della Warner/DC dieci anni fa chiese se si poteva fare il film senza utilizzare l’Anello, e lui pensò subito: “di questo passo non faremo mai un film di Lanterna Verde”. Vedere che il film ci sarà, e che ci sarà l’anello e il potere e tutto il resto, è un “sogno divenuto realtà”.
  • Girare le scene d’azione in Louisiana è stato difficile perché la temperatura era altissima. Comunque, la popolazione è stata gentilissima e le forze dell’ordine sono state accomodanti.
  • Mancano ancora tre settimane alla fine delle riprese. Peraltro, a causa dell’arrivo dell’uragano in Louisiana, la crew dovrà ripartire in frettissima per il set alla fine del panel.
  • Blake Lively spiega che interpretare Carol Ferris è stato eccitante, perché dà del filo da torcere a Hal Jordan. C’è ovviamente attrazione tra i due, ma anche tanta competizione. La cosa più bella delle riprese è stato girare le scene sugli aerei da combattimento.
  • Sarsgaard è felice del fatto che Hector Hammond abbia la sua storia di origini personale, nel film. Il personaggio è un po’ il bambino che ha “leccato le batterie”!
  • Domanda del pubblico: come è stato scelto Sarsgaard? Risposta: ha parlato con Martin, e gli è piaciuto subito.
  • Come sono stati scelti i personaggi che appariranno nel film? Risposta: sono stati scelti quelli che avevano più senso nella storia di origini di Hal Jordan. Oltre a quello, hanno anche scelto i personaggi più cool.
  • Sarà l’inizio di un universo DC “condiviso” al cinema, un po’ come quello che sta facendo la Marvel? Risposta di Johns: ci sono moltissimi film della DC che stanno per arrivare, ma non ne possiamo parlare qui.
  • “Il successo di Lanterna Verde darà la carica per qualsiasi cosa decida di fare la DC”
  • Mark Strong sarà un personaggio forte nel film? Risposta: è il mentore di Hal, e passano del tempo insieme, anche perché sente il dovere di allenare Hal: lui è convinto che un umano non potrà mai essere una Lanterna Verde.
  • Quale enfasi verrà data al padre di Hal Jordan? Risposta: all’inizio del film sappiamo che vedremo la morte di Martin Jordan (e uno dal pubblico: “COSA?!” – Campbell: “eddai!!”) questo avrà delle conseguenze sul resto della vita di Hal, il quale avrà delle paure legate a questo fatto. Alla fine del film affronterà le sue paure e diventerà Lanterna Verde.
  • Ci sarà spazio per Alan Scott nella trilogia di film programmata per Lanterna Verde? Risponde Johns: “C’è sempre spazio per lui”.
  • Ryan Reynolds conferma che Paralax è nel film. “Ehm spero che avessi il permesso di dirlo..” …e ridono tutti. Geoff Johns fa il pollice all’in su, tutto ok insomma!
  • Mogo sarà nel film? Johns: “Ci sono molte Lanterne Verdi nel film”.
  • Reynolds spiega che ogni Lanterna Verde ha una impronta diversa nel modo di volare. E’ molto facile volare grazie alla CGI, ma adora come hanno costruito le attrezzature per far volare gli attori. Alcuni anni fa questo genere di cose era impensabile: “Penso che chiunque in questo film finisca per andare su quelle attrezzature, prima o poi!”
  • Campbell: “Il modo in cui lavora l’anello, attraverso la forza di volontà, significa che più vuoi una cosa più è intenso il potere. E’ una storia molto semplice.”
  • Girare con la tuta da motion capture a New Orleans è stata dura, perché la Louisiana è “il posto più vicino al sole che esista sulla Terra!”
  • Lively: “il mio allenamento è stato passare molti giorni con Ryan,”
  • Sarsgaard: “Hammond è la via di mezzo tra la scienza e il positivismo. Ho pensato alle persone che hanno ampliato il nostro modo di pensare, come Carl Saagan”
  • Reynolds non vede alcuna differenza tra la Marvel e la DC
  • Sinestro è un “elemento incredibilmente organizzato e senza paura” del Corpo delle Lanterne Verdi”.
  • Ryan Reynolds dà via l’anello che indossa, perché proprio come nel film l’anello va passato da una persona all’altra. Una persona ha trovato un biglietto sotto il suo sedile, e riceve l’anello dal protagonista del film…

 

Fonte: badtaste, FirstShowing.net, SHH.

Ecco il logo e le foto:

lanterna verde
lively
reynolds
lanterna
lanterna
lanterna