Harry_Potter_e_i_doni_della_morte

Ramla è una città in Israele sconosciuta ai più, ma negli ultimi 5 anni la sua popolarità è aumentata in maniera esponenziale e tutto per una tomba. Non stiamo parlando però di una tomba qualunque, ma stiamo parlando della tomba di Harry Potter!

I fan stiano tranquilli, nessuno ha uscciso il caro maghetto occhialuto creato da JK Rowling artefice di un successo cinematografico planetario, ma sicuramente il nome è proprio il suo. Fatto sta che nel lontano 1939 un soldato inglese, della compagnia britannica arrivata in terra palestinese per offrire il proprio supporto, dal nome Harry Potter, è stato ucciso in una battaglia alla giovane età di 18 anni.

A seguito della morte del soldato è stata realizzata una tomba dove il giovane potesse riposare per l’eternità, nessuno però si aspettava che quella stessa tomba a distanza di 70 anni potesse diventare meta di turisti. “Non vi è alcun nesso con l’Harry Potter che conosciamo dalla letteratura, ma il nome vende, è commerciabile”, si è voluto giustificare Ron Peled che lavora come guida turistica proprio nella città ebraica. Che sia servito d’ispirazione alla giovane scrittrice?

Fonte:yahoo