L’Hollywood Reporter riporta la notizie che la Imagine Entertainment, nella persona del presidente Michael Rosenberg, ha annunciato che sono fermi il lavori de La torre nera, in attesa di una decisione definintiva. Il presidente ha dichiarato:

La Torre Nera non è in turnaround. I problemi e le discussioni legate al budget sono all’ordine del giorno per qualsiasi film venga prodotto.

Il giornale inoltre riporta voci corridoio secondo cui l’indicazione ai membri del cast e della troupe è quella di fermare i lavori in attesa di una decisione. Sempre secondo queste fonti, i dirigenti di Comcast hanno analizzato attentamente il piano, con particolare attenzione alle voci sul budget, giudicato troppo alto. Inoltre, sembra che la porzione finale del progetto sia “poco interessante a livello creativo”.

La Universal a queste voci non risponde, ma è certo che qualche tentennamento la casa lo abbia avuto. Se dovesse abbandonare il progetto non è impossibile immaginare un interessamente della  Warner Bros (che aveva fatto un’offerta per i diritti di produzione, e con cui la Weed Road ha un accordo) e la Sony (con cui la  Imagine Ent. ha lavorato per i film dai romanzi di Dan Brown).