A Vuoto The Void: crowdfunding per un corto italiano in produzione

-

A Vuoto The VoidDopo pochi giorni dall’inizio dell’esperienza di crowdfunding, arriva quasi al 19% il budget di finanziamento del cortometraggio A Vuoto – The Void, prodotto da due giovani produttori del Centro Sperimentale di Cinematografia. L’idea del crowdfunding è nata dopo le difficoltà insormontabili incontrate in fase di avviamento del progetto, difficoltà che spesso nessun giovane produttore riesce a valicare. Per questo Cinefilos.it spezza una lancia in favore di questo gruppo di giovani volenterosi che nonostante le difficoltà, cercano il modo di produrre cortometraggi con l’aiuto della rete. Nonostante il buon avvio però manca ancora più dell’80% del budget per poter realizzare il progetto, quindi cosa aspettate a contribuire? … ecco il link dove poter trovare tutte le info utili: http://www.indiegogo.com/projects/a-vuoto-the-void?c=pledges

Qui trovate invece la fanpage del progetto: A Vuoto The Void

Il cortometraggio sarà diretto dal giovane regista Adriano Giotti e prodotto dalla Lumen Films.

A Vuoto The VoidL’idea: Il vuoto. Tutti, almeno una volta, hanno provato il vuoto. Quel gelo che senti dentro e sembra ingoiarti sempre più, come fosse senza fine. Uno fa tante cose, mille cose, milioni di cose, per riempire quel vuoto. Ma è tutto inutile. Non si riempie. Il vuoto non lascia scampo. Ci si nasce con il vuoto dentro.

In un distributore di benzina circondato da boschi, in mezzo al nulla della provincia, Fulvio e Gloria, due anime nate per stare assieme, vivranno l’avventura della loro vita. Si dice che ognuno abbia una sola occasione di vivere qualcosa di straordinario. Bene, questa è la loro notte. La notte in cui Fulvio dovrà superare il suo vuoto per riconquistare Gloria, ma anche la notte in cui si consumerà il più grande spettacolo del mondo: l’esplosione del distributore di benzina.

I personaggi. Fulvio e Gloria sono personaggi particolari, che stanno ai margini della società, ma dentro di loro, nonostante le apparenti diversità, lo spettatore potrà trovare se stesso. Perché sono legati dall’amore: un amore folle, ma impossibile. Fulvio e Gloria sono due corpi vivi, veri, che si fronteggiano, cercano di capirsi l’un l’altro, di trovarsi: profonda è l’attrazione fra loro, evidente in ogni movimento, in ogni gesto. È il destino che li lega: in un mondo perfetto loro starebbero ancora assieme. Peccato che questo mondo, perfetto, proprio non lo sia.

Il distributore di benzina immerso in una buia notte di provincia. Una notte che sa di stelle ma anche di magia, per chi la riesce a vedere. Una notte fiammeggiante in cui tutto può succedere, persino far esplodere il distributore di benzina e poi scappare via in auto, persino fare sesso per scacciare la volante della polizia insospettita. Una notte in cui bisogna tentare in tutti i modi, ad ogni costo, di tenere lontano quel vuoto, quel vuoto che si sente dentro. E poi? Delle motivazioni, dei perché, cosa resta? Cosa resta quando le fiamme lasciano posto alla terra bruciata?

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Becoming Karl Lagefeld Daniel Brhul

Daniel Brühl: “Karl Lagerfeld era un uomo pieno di contraddizioni”

Becoming Karl Lagerfeld, la nuova serie originale francese Disney+ è stata presentata oggi a Milano con la partecipazione di Daniel Brühl, attore protagonista che interpreta proprio...
- Pubblicità -