Luke Evans

Luke Evans arrivato a Roma questa mattina per presentare il suo ultimo film, Dracula Untold in uscita, ha parlato brevemente del suo prossimo impegno cinematografico, l’atteso e discusso remake del cult Il Corvo The Crow che non sta attraversando un buon periodo considerato che è al momento fermo. L’attore rivela quali sono al momento gli impedimenti produttivi.

[nggallery id=1093]

Sono stato ingaggiato circa un anno fa per interpretare il reboot del Corvo. Doveva cominciare a Marzo, poi è stato spostato per problemi di programmazione. Adesso bisogna trovare il momento in cui sono disponibili tutti quelli che sono coinvolti nel progetto. Trovare il tempo è una cosa disastrosa nelle produzioni cinematografiche. Sono entusiasta di interpretare questo personaggio, è stato un annuncio controverso quello del reboot perchè il film con Brando Lee è diventato un film di culto. E’ un film splendido e vogliamo essere molto fedeli alla storia, ma anche alla storia del fumetto che è un po’ diversa da quella del film. Vogliamo dare giustizia ai personaggi che non sono entrat nel film la volta precedente. E’ una storia bellissima, che parla d’amore e di un uomo che ha perso tutto, che ha sentimenti di rabbia e di vendetta. E’ una storia che forse i giovani non conoscono e spero che la scopriranno.

Leggi anche: Il Corvo: Luke Evans non crede nella superstizione

Leggi anche: Comic-Con 2013: il primo poster del remake de Il Corvo

Vi ricordiamo che Il Corvo è infatti tratto da un comic book firmato James O’Barr e che, nel raccontare della tragica morte della coppia Eric Draven e Shelly Webster, si ispira ad un episodio che costò al fumettista la perdita della compagna. Il nuovo film sarà diretto dal regista F. Javier Gutierrez, e si baserà su uno script scritto da Cliff Dorfman e si avvarrà della collaborazione di James O’Barr come consulente creativo. Le riprese del film dovrebbero iniziare nei prossimi mesi, mentre al momento non è stata annunciata una data ufficiale di uscita.