Il suo ultimo film, American Sniper, ha fatto molto discutere. L’apologia del reduce ha separato nettamente i sostenitori e i detrattori di un film che nel confine tra giusto e sbagliato cela la sua bellezza e la sua forza. Adesso il regista stesso, Clint Eastwood, si esprime nella sua posizione decisa contro la guerra.

 
 

Ecco cosa ha raccontato il regista premio Oscar:

Credo che sia un film che può essere apprezzato dai veterani perché mostra quello che devono attraversare, così come le loro famiglie. È un grande esempio di quello che affrontano. Credo che tutto questo contribuisca a formare un messaggio contro la guerra.

Cosa ne pensate voi? Avete apprezzato American Sniper?