Star Wars Il Risveglio della Forza vietato ai minori di 13 anni

-

I giovanissimi americani non potranno godersi l’attesissimo blockbuster Star Wars Il Risveglio della Forza, diretto da J. J. Abrams, che negli Usa uscirà il 18 dicembre, a meno di non essere accompagnati anche da mamma e papà.

La decisione arriva dalla Motion Picture Association of America (Organizzazione americana dei produttori cinematografici) che ha classificato il film come PG-13 ovvero vietato ai minori di 13 anni non accompagnati.

La scelta è stata giustificata dalle scene d’azione e violenza contenute del film, inadatte a un pubblico troppo giovane.

Prima d’ora, l’unico altro film della saga ad aver ricevuto una classificazione PG-13 è stato Star Wars Episodio II – L’attacco dei cloni. Gli altri episodi hanno ricevuto una classificazione PG, cioè la visione è sconsigliata, anche se la trilogia originale è uscita prima dell’istituzione del PG-13 nel 1984.

Il divieto però non sembra preoccupare considerando che tra i blockbuster di quest’anno, i principali campioni d’incassi al botteghino siano stati classificati come PG-13: Jurassic World, Avengers: Age of Ultron, Fast&Furious 7 e Hunger Games: il canto della rivolta – Parte 2.

Nelle nostre sale cinematografiche il film arriverà con un breve anticipo sulla programmazione americana il 16 dicembre, ma al momento non risulta esserci alcuna direttiva che ne limiti l’età di visione.

[nggallery id=1221]

Fonte: The Hollywood Reporter

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -