PiperCome di consueto la Disney Pixar fa precedere i suoi film da un cortometraggio di pochi minuti, che si caratterizza spesso per originalità e simpatia.

 

Questa volta non viene meno alle sue promesse, e pone ad intro di Alla Ricerca di Dory lo splendido Piper.

Lo short segue le prime ore di vita di un piccolo di Piovanello, o Calidris ferruginea, uccello piuttosto comune nelle zone umide e limacciose.

Piper: primo sguardo al tenero corto Pixar

I piccoli di Piovanello, o Sandpiper bird in inglese – e da qui il nome della protagonista del corto, Piper – sono dei batuffoli di piume bianche che a mala pena si reggono sulle esili e affusolate zampette.

La piumosa protagonista Piper, aiutata da una mamma amorevole e incoraggiante, comincia a prendere dimestichezza con l’ambiente della battigia marina e con le sue insidie.

Visivamente splendido, la computer grafica di cui si avvale il corto è impressionante ed impareggiabile, tale da rendere la spuma del mare e la sabbia ad un livello di realismo mai raggiunto prima.

La breve storia è toccante e divertente, raggiungendo un lirismo poetico che – se mai ce e fosse stato bisogno – conferma le immense capacità espressive della Disney Pixar.