Molti fan della serie Agent Carter della Marvel si aspettavano che Netflix potesse raccogliere l’eredità lasciata da ABC che quest’anno ha deciso di chiudere lo show. Ebbene oggi grazie a EW scopriamo che Netflix ha detto di no allo show, rivelando anche le motivazioni attraverso le parole del responsabile dei contenuti Ted Sarandos.

 

“Siamo sempre alla ricerca di contenuti e marchi che devono avere una loro natura originale e in questo senso nello spazio dedicato a Marvel abbiamo già qualcosa che rispecchia appieno queste peculiarità, qualcosa di estremamente originale che parte dai fumetti. Questo è quello che in cui crediamo fortemente.”

Anche se lo stesso Sarandos ammette che le difficoltà riguardano principalmente l’impossibilità di ottenere lo show a livello globale. Infatti Marvel ormai pensa a un mercato globale e la serie è stata acquistata in molti paesi e dunque il prodotto non avrebbe un’uscita globale su Netflix.

Aggiunge: “Hanno anche qualche complessità a fare uscire quel prodotto a livello globale, anche se è stato chiuso. Purtroppo è stata una decisione di business non dettata da esigenze creative.”

Dunque nulla da fare, il distino di Agent Carter è ormai segnato.