American Horror Story Freak Show: Rose Siggings “Sapevo che ero differente e unica”

590

Cresce l’attesa per l’inizio di American Horror Story Freak Show, l’atteso quarto ciclo di episodi della serie televisiva di successo firmata FX e scritta da Ryan Murphy. Oggi arrivano le parole di una delle interpreti dello show, Rose Siggings, che è affetta da Regressione caudale, una malformazione congenita del sacro. A tal proposito parla della sua partecipazione:

Le persone fissano le cose che non capiscono perché siamo differenti, ciò non significa che siamo totalmente diversi, siamo come te, ma siamo nati con forme diverse. Mia madre sapeva che ero differente e unica, ma tutti mi fissavano. Non volevo diventare una parte di un freak show, nel senso che non volevo sfruttare me stessa.

Negli anni ’70, quando sono nata, l’idea dei dottori era: se non funziona, tagliamolo via. Dunque le soluzioni erano o sedia a rotelle o amputazione, e io ho avuto le mie gambe amputata quando avevo due anni. Adesso, invece, i medici la pensano diversamente: se non funziona, lo teniamo lo stesso.

Non riesco a vedermi diversamente, mi piace come sono. Non riesco a vedermi ‘normale’ anche perché per me questo è essere normali. Il mio personaggio, Suzy è un donna molto spaventata, non riesco a immaginare persone trattarti così per come sei. Per questo trovarti in un freak show era come sentirti in famiglia.