Arrow 5×22: recensione dall’episodio “Missing”

459
Arrow 5x22

Arrow 5×22 – “Missing” – Qualcuno pensava che fosse tutto finito con l’incarcerazione di Adrian Chase? Probabilmente no, visto che mancavano ancora 2 episodi, ma ancor di più per lo sguardo tutt’altro che rassegnato del villain di stagione anche da dietro le sbarre; idem per la flashback-storyline, dato il ritorno nell’indimenticata Lian Yu che pareva aver chiuso un cerchio, ma anche in questo caso, la famigerata “isola deserta” si è rivelata ancora una volta non deserta.

Arrow 5×22 dimostra però che i nostri protagonisti erano convinti di aver vinto, e l’aria rilassata che si respira durante i primi minuti è solo un diversivo per tutto ciò che succederà in seguito.

Ebbene si, come successo per Loki in The Avengers, anche il piano di Prometheus era quello di farsi catturare, per poi sparare quelle cartucce che nessuno aveva dimenticato.

L’intero episodio non è altro che la preparazione per un atto finale che (contrariamente a quanto accaduto nella deludente season 4) potrebbe coinvolgere appieno gli spettatori come non accadeva da tempo; Arrow 5×22 sfrutta alla perfezione vecchi volti noti di tutte le passate stagione, riuscendo così a creare i prodromi per un finale che probabilmente in pochi si sarebbero aspettati.

Ciò che sorprende è che complessivamente tutti i ritorni nel cast non risultano forzati e riescono a ritagliarsi il loro piccolo spazio senza creare senso di confusione o di accavallamento tra le parti; ognuno ha le proprie motivazioni e gli schieramenti sono già pronti ad affrontarsi.

Arrow 5×22 riesce a mantenere il ritmo serrato per l’intera durata dell’episodio come avevamo visto fare poche volte quest’anno; l’azione non è tanta, ma è ben distribuita tra dialoghi diretti, senza giri di parole e tutt’altro che inutili, che rendono Missing uno dei migliori episodi della stagione (e anche della precedente); purtroppo negli ultimi anni la serie non aveva regalato momenti memorabili, ma se l’episodio finale dovesse mantenere le aspettative create, potrebbe davvero essere un rilancio in grande stile di Arrow.

Il finale, poi, da il suo colpo di coda con un ultimo imprevedibile ritorno, che regalerà un’alleanza che mai ci si sarebbe aspettati, ma più che altro, come se non bastasse, fornisce l’ubicazione di quello che sarà il terreno di scontro dell’ultimo episodio… e non è Star City, non è un luogo qualsiasi.

Leggete il titolo del season finale e lo saprete.