Ci siamo: è il momento dello scontro tra Vane e Flint. L’episodio XIV di Black Sails potrebbe presentare il punto di svolta più importante dell’intero show.

 

black-sails-2x06Vane attacca Flint. Ci sono voluti quattordici episodi, ma alla fine il momento più agognato della serie è arrivato. Peccato. Peccato, perché dopo l’aggressione a sorpresa, il sangue e la tensione nello scoprire chi tra i due avrebbe prevalso, è intervenuta Eleanor (Hannah New) a separare i due contendenti. Il destino di Nassau deve passare necessariamente per la decisione di un gran consiglio formato dalle personalità più influenti dell’isola. Lo scenario dipinto è sempre lo stesso, caricato ulteriormente di angoscia: da una parte Flint (Toby Stephens) ed Eleanor con il loro progetto di una nazione di pirati benedetta dal governo inglese, dall’altra Charles Vane (Zach McGowan), pirata fino al midollo. La sua indole gli impedisce di accettare di vivere “in un mondo tradizionale” guidato dalla legge del Parlamento britannico. Quello di Vane è forse il personaggio, assieme a quello di John Silver (Luke Arnold), ad aver mantenuto una storyline coerente con la sua determinazione storica, nonostante non ne abbia passate affatto poche lungo il cammino.

black-sails-2x06-2Ma questo è un episodio di “tradimenti”. Eleanor ha inevitabilmente scelto davanti a tutti sposando l’idea di Flint. La fascinazione che esercita su Vane, inoltre, viene usata come mezzo per giungere a un compromesso. Nell’ombra della macchinazione, però, Lord Ashe viene liberato all’insaputa di Vane. Il legame sentimentale tra quest’ultimo e la bionda figlia dei Guthrie non potrà che uscirne indebolito, stavolta forse in maniera definitiva. I tradimenti navigano anche sulle onde del mare. Nella sua nuova veste di capitano, Rackham (Toby Schmitz) non manca di dimostrare le sue ottime qualità di stratega, anche militare. La fiducia della ciurma viene in qualche modo garantita, al contrario di quella di Anne (Clara Paget). La piratessa dagli occhi di ghiaccio sembra aver completamente archiviato il legame con Jack, finendo sulla strada dell’autodistruzione. In mezzo ci sono anche un paio di omicidi, di quelli scomodi. Per fortuna in suo aiuto corre Max (Jessica Parker Kennedy), grazie anche alla complicità di Silver. La coppia tutta al femminile è il centro di tutte le trame oscure di questa stagione, sfuggente e apparentemente fragile, imperscrutabile nelle intenzioni e negli interessi.

Ma Black Sails vive di segreti, e perfino una figura “pura” e lineare come quella di Billy Bones (Tom Hopper) finisce per custodirne uno. E del tipo più strordinario: la Marina inglese sta giungendo a Nassau. Ma come ha fatto lui a sfuggire alle grinfie della legge britannica? Semplice: ha promesso la testa di un pirata di primissimo piano. Cosa succederà adesso? Chi può dirlo, in un mondo in cui perfino la “bussola morale” di personaggi come Bones viene meno, può davvero succedere di tutto. Ne vedremo delle belle.

VOTO: 4/5 stelle