Crossbones 1×01 recensione dell’episodio con John Malkovich

Crossbones 1x011715, Isola di New Providence (Bahamas). Il luogo è la prima democrazia funzionante d’America, guidata dal diabolico pirata Edward Teach, meglio conosciuto come Barbanera (John Malkovich), che regna su una nazione costituita da canaglie, ladri, criminali, dove non esistono né regole né leggi. Per riprendere il controllo di tutto ciò, Woodes Rogers (il governatore delle Bahamas) invia sull’isola Tom Lowe (Richard Coyle), un famigerato assassino che lavora sotto copertura come medico di bordo, con la missione di ucciderlo. Quello che non sa, però, è che Barbanera è disposto a tutto pur di scoprire i segreti del cronometro inventato da Nightingale e che, sotto sotto, ne ammira la personalità, tanto da decidere di salvargli la vita. Almeno per il momento.

 

Ha debuttato venerdì 30 maggio Crossbones, la nuova serie tv ideata da Neil Cross, per conto della NBC. Basata sul romanzo The Republic of Pirates di Colin Woodard, la serie si concentra sulle gesta leggendarie del pirata Barbanera, interpretato niente meno che da John Malkovich. Il primo episodio, intitolato The Devil’s Dominion, mette subito in chiaro le cose: in questo mondo barbaresco non c’è spazio per pietà e compassione, la vendetta è all’ordine del giorno. E allora il pilot, diretto da David Slade, lo chiarisce fin dalle prime inquadrature: uccisioni, torture, imbrogli per mostrare, qualora ce ne fosse bisogno, di cosa sia capace Barbanera. E l’entrata in scena di John Malkovich, che senza scrupoli taglia la gola ad un uomo, ne è la dimostrazione. Un Malkovich inedito, pelato e con barba bianca, è sicuramente il perno di Crossbones, ma da questo primo episodio si possono già trarre alcune conclusioni. Crossbones 1x01 2La serie promette bene, il ritmo incalzante e la colonna sonora fanno da cornice ad una sceneggiatura che non si pone limiti nel creare intrighi tra nazioni e pirati e soprattutto pone il quesito: esiste una vera distinzione tra buoni e cattivi? In queste prime immagini vengono presentati i personaggi, lasciando aperte – com’è giusto che sia – le porte a nuove soluzioni, che vengono solo supposte dagli spettatori. Chi è veramente Kate, interpretata da Claire Foy? Porterà scompiglio, di questo ne siamo certi. Crossbones, quindi, con un incipit decisamente all’altezza delle aspettative, ha tutte le carte in regola per diventare una serie di successo. Il creatore Neill Cross, insieme ai produttori esecutivi Walter Parkes, Laurie MacDonald e Ted Gold, ha voluto rendere omaggio a un pezzo di storia che ancora oggi affascina e coinvolge, con un cast capace di reggere perfettamente la pressione. Siamo solo agli inizi, però, l’avventura è appena cominciata. Appuntamento alla prossima settimana per il secondo episodio di Crossbones.

RASSEGNA PANORAMICA

Martina Farci
Cresciuta con la magia di Harry Potter, Hogwarts le ha aperto le porte dei libri e Moulin Rouge! del cinema. Vivendo di sogni, storie e film, si è laureata in Discipline della musica, dello spettacolo e del cinema/Film at audiovisual studies all’Università degli Studi di Udine. Tra un film e una serie tv, un festival e un’immancabile tazza di caffè, spera che tutto questo possa diventare più di una semplice passione. In fondo, “se puoi sognarlo puoi farlo”, diceva Walt Disney.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -