Daredevil 1x06Matt (Charlie Cox) è nei guai. La sua mascherà non lo proteggerà dai colpi di pistola che la polizia ha in serbo per lui, polizia pagata da Fisk e pronta a tutto affinché il suo nome rimanga nascosto. Eppure il nostro riesce a scappare, portando con sè Vladimir (Nikolai Nikolaeff) e tutto quello che resta del suo anonimato.

Foggy (Elden Henson) e Karen (Deborah Ann Woll) sono in ospedale a causa delle esplosioni, e lì si ritrova anche Claire (Rosario Dawson), accorsa sul posto di lavoro nonostante sia ancora rattoppata dopo il brutto incidente con i russi, a svolgere le sue mansioni di infermiera in una situazione di emergenza. Il collega e la segretaria di Matt sono in pensiero, un ragazzo cieco in mezzo all’inferno che si è scatenato a Hell’s Kitchen potrebbe essere nei guai, e in effetti il nostro eroe è in una situazione difficile, ma non come pensano loro.

Wilson Fisk (Vincent D’Onofrio) si fa avanti, contatta l’uomo con la maschera e gli chiede un compromesso, un incontro e un “prezzo”. Come è facile immaginare, non è questo il caso del nostro che, da buon Murdock, incassa alla grande e si mette in una situazione ancora più spinosa.

Daredevil 1x06 2In questo episodio numero sei, Condemned, Daredevil viene condannato, fa il passo più lungo della gamba e finisce per farsi male e per metterci contro la città. Se lui è il buono, lo stesso fatto che porta una maschera lo taccia di mistero, di segreti, di un’ombra negativa che non si toglierà di dosso tanto facilmente. In Daredevil 1×06 viene fuori il “diavolo di Hell’s Kitchen”, colui che cospira contro gli abitanti per bene del quartiere, ma anche l’uomo in nero che ha già salvato tante persone in difficoltà.

È molto interessante il sistema con cui, in poche battute e piccoli accenni, gli showrunner riescono a mettere in chiaro le relazioni, i sentimenti e il legame che collega i personaggi gli uni agli altri, non solo per quello che riguarda i protagonisti, ma anche in merito ai giochi di forze che si verificano tra i villain.

Terribilmente oscuro, per buona parte l’episodio rinuncia anche all’ormai classico bagliore verde/giallo delle luci nella notte, regalandosi lunghi momenti di freddo e di buio e mettendoci di fronte all’inevitabile realtà che chiunque porti una maschera non può destare fiducia. Riuscirà il nostro a rifarsi?

Voto: 3/5 stelle