DC Legends of Tomorrow 1×02 recensione dell’episodio pilota parte 2

421

Continuano le avventure spazio temporali di Rip Hunter (Arthur Darvill) e dei suoi otto compagni di squadra alla ricerca del malvagio Vandal Savage (Casper Crump). Dopo aver scoperto grazie al professor Albus Boardman – figlio di Kendra Saunders/Hawkgilr (Ciara Renèe) e Carter Hall/Hawkman (Falk Hentschel) in un’altra era – che l’immortalità di Savange è legata a doppio filo a quella dei suoi genitori, il team di Hunter intercetta il nemico in Norvegia tentando di fermare una pericolosa compravendita di armi nucleari. Ancora scottati dalla mancanza di fiducia del loro capitano e dalle sue continue bugie, l’intera squadra, fatta eccezione per Kendra e Carter, fa irruzione all’asta, facendosi scoprire e mandando (quasi) tutto all’aria. Il team sarà quindi costretto a rimediare velocemente ai danni inflitti alla stabilità della linea temporale ma un’imprevisto impedirà loro di portare a termine la missione.

Legends of TomorrowNon molto spesso vediamo pilot di nuove serie televisive divisi in due parti; questo perché c’è il rischio che non ci sia equilibrio tra i due episodi e che l’abbondanza dei contenuti mandi in confusione lo spettatore. In più, considerando che la prima parte andata in onda settimana scorsa pareva essere un episodio autoconclusivo, non era ancora ben chiaro che direzione avrebbe preso la serie. Ma Legends of Tomorrow è riuscita a sorprenderci. Se già infatti la prima parte dell’episodio pilota ci aveva convinti ed entusiasmati, la seconda è risultata davvero travolgente.
Legends of TomorrowDopo aver assistito al reclutamento dei nostri eroi, era giunta l’ora di vederli all’opera. In questo episodio infatti i membri della squadra iniziano ad interagire tra loro e a gettare le basi per una strana e disfunzionale collaborazione. I personaggi, pur essendo davvero tanti da gestire, sembrano funzionare davvero bene, fatta eccezione forse per la coppia di pennuti giganti; nonostante infatti Hawkgirl e Hawkman siano dei personaggi chiave perché legati all’immortale Vandal, sono anche quelli meno incisivi. Le grandi Legends of Tomorrowsorprese dell’episodio sono invece, incredibilmente il professor Martin Stein (Victor Garber) e la coppia di criminali più improbabili della storia, Leonard Snart/Capitan Cold (Wentworth Miller) e Mick Rory/Heat Wave (Dominic Purcell); arroganti e sarcastici, sono proprio loro a dar vita ad alcuni dei siparietti più divertenti della puntata. La serie è infatti un mix davvero molto equilibrato di azione e comicità che la rendono il perfetto prodotto d’intrattenimento.

Promossa a pieni voti quindi Legends of Tomorrow che tornerà il prossimo giovedì 4 febbraio con una nuova puntata, la 1×03 dal titolo Blood Ties, sempre sul canale della CW.