Dracula-dracula-nbc-33616572-1280-720

Dopo una breve pausa Dracula ritorna con una puntata dal titolo The Devil Waltz che riprende da dove ci aveva lasciati, l’improvviso rapimento ai danni del fido Renfield (Nonso Anozie).
Non ci sono particolari novità, ciò a cui assistiamo è l’ennesimo minestrone in cui le linee narrative si intrecciano tra flashback del passato (che mostrano i retroscena del sodalizio Renfiled/Dracula) ed un presente frammentato fra il triangolo Grayson (Jonathan Rhys Meyers)-Harker (Oliver Jackson-Cohen)-Mina (Jessica De Gouw), gli esperimenti di Van Helsing (Thomas Kretschmann), la guerra mossa all’Ordine e la (breve) ricerca dello scomparso Renfield.

dracula-1x05

Nel primo filone narrativo si torna a premere sul doppio Mina/Ilona in una sequenza onirica attraverso cui la donna apre gli occhi sul legame inconscio che la lega al vampiro. In virtù di questa rivelazione, perché si sa che un sogno non è mai soltanto un sogno, nel finale ci è mostrato il perché del titolo, in un ballo del duo Mina/Grayson che palesa ai presenti un sentimento sopito da secoli ormai pronto a riemergere. È una rivelazione che sconvolgerà gli equilibri esistenti fra Harker, Mina, Grayson, Lady Jane Wheterby (Victoria Smurfit) e Lucy Westenra (Katie McGrath), in un triangolo amoroso pronto a tramutarsi in un gioco delle coppie.
Nel secondo filone narrativo, Van Helsing decide di indossare i panni di Frankestein, nel tentativo di riportare il battito ad una vampira le inietta un siero che permetterebbe a quest’ultima di camminare alla luce del sole e, per poterlo riattivare, Van Helsing ricorrere ad una carica elettrica di 3000 volt. Il procedimento, ha successo solo per pochi secondi, nel disappunto di Grayson.
Ma l’episodio si dedica principalmente al rapimento di Renfield, evento che costringerà Grayson a far fondo ai propri poteri al fine di recuperare l’amico scomparso. Ridotto a poco più che un segugio, costretto a seguire le tracce olfattive a mo’ di cane antidroga, quanto mostrato depaupera il vampiro dell’eleganza di cui il libro trasuda. È rabbioso, pronto a sventrare i carcerieri del povero Renfield che, prigioniero in un sotterraneo, è sottoposto a dolorose torture neppure fosse nel medio oriente in guerra.

Dracula - Season 1

In finale di puntata, infine, Lord Thomas Davenport (Robert Bathurst), sembra risvegliarsi dal torpore, cominciando a muovere i primi (doverosi) dubbi circa la vera natura di Alexander Grayson. Se l’andamento della serie sembrava impantanarsi in uno stagno narrativo, dopo la pausa le cose non sono migliorate. Ritroviamo uno sviluppo lento, bloccato in un’empasse in cui a smuoversi è solo la love story che, però, desta ben poche emozioni. È sempre più una serie di scienza, il paranormale è limitato a piccole apparizioni prive di fascino. È un Dracula che non ingrana ma, in virtù degli sviluppi dell’ultimo minuto, restiamo in attesa di una seconda parte di stagione, forse più promettente.