Continua a tenere banco la questione donne e il loro ruolo all’interno di Game of Thrones, lo show di successo della HBO, basato sul ciclo di romanzi di RR. Martin, e oggi l’attrice Sophie Turner dice la sua in merito:

 

LEGGI ANNCHE: Game of Thrones 5: la scena più complicata per Maisie Williams

“Parte dalla Guerra delle due rose, avvenuta durante il regno dei Tudor, periodo in cui le donne non avevano realmente una posizione all’interno del mondo. Ma grazie al fatto che è anche un fantasy, e non deve ricreare completamente l’epoca medievale, possono inserire questi personaggi femminili veramente forti che hanno una propria voce nel mondo, sono realmente donne di potere che possono dire quello che vogliono, come Daenerys, Cersei, o Brienne di Tarth”.

LEGGI ANCHE: Sophie Turner su Game of Thrones: “Pensare alla fine mi fa impazzire”

Game-of-Thrones-5Nel cast di Game of Thrones 5 tornano Peter Dinklage, Lena Headey, Emilia Clarke, Nikolaj Coster-Waldau, Kit Harington, Natalie Dormer, Maisie Williams e Sophie Turner.

Trama: Le estati durani decenni. Gli inverni possono durare anche una vita. E la battaglia per il Trono di Spade continua. Da sud, dove il calore genera trame, passioni e intrighi, alle vaste e selvagge terre orientali, in cui una giovane regina solleva un esercito. Per tutto il tempo, nel gelido nord, una parete di 800 metri di ghiaccio protegge precariamente il regno devastato dalla guerra dalle forze oscure che si trovano al di là. Re e regine, cavalieri e rinnegati, bugiardi, signori e uomini onesti … giocano tutti il ‘gioco dei troni’.

Una serie originale sulla base dei best-seller di George RR Martin, la saga de ‘Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco‘.