House of Cards 3Continuano le riprese di House of Cards 3, l’atteso terzo ciclo di episodi della serie di successo di Netflix che con la seconda stagione ha infranto ogni record della piattaforma. Ebbene oggi arriva la notizia che la produzione è incappata in un problema non sa poco. Infatti lo show nei giorni scorso aveva fatto richiesta di girare alcune parti degli episodi nel noto palazzo di vetro dell’ONU. La richiesta è stata negata a quanto pare per la delegazione russa che ha bloccato la richiesta dei produttori dello show vietando il permesso di girare nella sala cuore della politica internazionale. Secondo alcune indiscrezioni si tratterebbe di un vero e proprio veto dato che la richiesta non è stata messa ai voti.

House of Cards – Gli intrighi del potere (House of Cards) è una serie televisiva statunitense adattata da Beau Willimon per il servizio distreaming Netflix e basata sull’omonima miniserie televisiva britannica. È interpretata da Kevin Spacey, nel ruolo di Frank Underwood, un politico senza scrupoli che mira ai vertici politici di Washington.

La prima stagione è stata interamente resa disponibile il 1º febbraio 2013. Il 14 febbraio 2014 è stata resa disponibile la seconda stagione, mentre ne è stata programmata una terza per febbraio 2015. In Italia la serie è trasmessa su Sky Atlantic.

Il deputato del Partito Democratico Frank Underwood, capogruppo di maggioranza al Congresso, ha diretto la vittoriosa campagna elettorale di Garrett Walker, il quale è diventato il 45º Presidente degli Stati Uniti. Quando però Walker viene meno alla promessa fatta prima delle elezioni, cioè di affidargli l’incarico di Segretario di Stato della nuova amministrazione, Frank cerca una vendetta personale puntando ai vertici politici diWashington. Nella sua scalata, fatta di sotterfugi e inganni tramati nell’ombra, fa affidamento su due preziose alleate: la moglie Claire e la giovane giornalista Zoe Barnes. E, pur di ottenere ciò che vuole, Frank è disposto davvero a tutto.