La Torre Nera diventerà una serie tv

    131

    la torre nera

    Vi ricordate La torre nera? Nata come saga letteraria scritta dal maestro dell’orrore Stephen King, la storia del pistolero Roland Deschain sarebbe dovuta arrivare anche in tv al cinema con un progetto ambizioso e quasi esagerato: lo sceneggiatore Akiva Goldsman (A Beautiful Mind) aveva infatti pianificato, insieme al produttore Brian Grazer una trilogia su grande schermo e una serie tv in due stagioni basate sui romanzi. Belle intenzioni, ma a distanza di anni non abbiamo ancora visto niente di concreto.Una luce di speranza, però, potrebbe arrivare da un luogo inaspettato. stiamo parlando di Netflix, il servizio di streaming americano che proprio con la serie di Kevin Spacey e David Fincher, House of Cards,  ha debuttato nel mondo della produzione. Ted Sarandos, CEO di Netflix, ha infatti rilasciato alcune dichiarazioni interessanti a riguardo: «Ne ho parlato con Ron Howard, e continuerò a farlo non appena avremo finito con Arrested Development». Si riaccendono quindi le speranze per vedere in tv o meglio sul web l’incredibile saga western fantasy di King

    Articolo precedenteUn’affiliata della NBC toglie Hannibal dal palinsesto
    Articolo successivoGary Carr nel cast di Downton Abbey
    Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.