Si intitolerà Double ClickModern Family 7×22, il ventiduesimo atteso episodio e gran finale di stagione che andrà in onda questa sera.

 

In Modern Family 7×22 Claire sembra non riuscire a trovare il momento giusto per licenziare uno dei suoi dipendenti, mentre a casa Phil pensa di aver trovato Luke a letto con un ragazza e nessuno sembra essersi accorto del ritorno a casa di Alex per le vacanze estive,Jay si rende conto che ritornare ad essere competitivo nel mercato del lavoro è più difficile di quanto avesse immaginato e Cameron e Mitch litigano su come dividersi il tempo da trascorrere con Lily ora che Cameron ha trovato un lavoro a Kansas City.

[nggallery id=308]

Modern Family è una serie televisiva statunitense realizzata con la tecnica del falso documentario. Creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan e prodotta dalla 20th Century Fox Television, la sit-com racconta le vicende di una famiglia allargata che non corrisponde ai canoni tradizionali, offrendo un realistico scorcio sulla figura, in costante cambiamento, della famiglia occidentale contemporanea, con la rappresentazione di personaggi contraddistinti da diversità caratteriali, sessuali, etniche e culturali.

Modern Family 7×22

Modern Family 7x22Trasmessa dal 23 settembre 2009 sul network ABC, la serie ha ottenuto fin dall’esordio un ampio consenso di critica e di pubblico, ricevendo.

La serie televisiva ruota attorno a tre distinti nuclei familiari, capeggiati dal patriarca Jay Pritchett, sposato da poco con una donna colombiana di molto più giovane, Gloria, la quale aveva già avuto da un precedente matrimonio un figlio, Manny. La seconda famiglia è quella composta da Claire, figlia di Jay, suo marito Phil e dai loro tre figli: Haley, una ragazza carina e moderna; Alex, la prima della classe e la tipica secchiona; e Luke, il più piccolo, un po’ strambo come il padre. Infine c’è la famiglia composta da Mitchell, il figlio omosessuale di Jay, e dal suo compagno Cameron, i quali hanno deciso di adottare una bambina vietnamita, Lily. Tutti decidono di raccontare le proprie vite ad una troupe intenta a realizzare un documentario.