Pretty Little Liars 5×07 recensione dell’episodio con Ashley Benson

Pretty_Little_Liars_Logo

 

Aria (Lucy Hale) ha iniziato a lavorare al Radley per scoprire qualcosa in più su Bethany Young, la ragazza morta al posto di Alison (Sasha Pieterse). Nel frattempo Spencer(Troian Bellisario) è alle prese con il ritorno di Melissa (Torrey DeVitto) e con la separazione dei suoi genitori, Emily (Shay Mitchell) è combattuta tra Paige (Lindsey Shaw) e Alison, mentre Hanna (Ashley Benson) non riesce a dimenticare Caleb (Tyler Blackburn). Il tutto sempre con l’incombenza misteriosa di “A”.

REGGIE AUSTIN, LUCY HALEIl settimo episodio della quinta stagione di Pretty Little Liars, intitolato The Silence of E. Lamb, è andato in onda martedì scorso sul canale statunitense ABC Family. Serie tv ideata da Marlene King e basata sui romanzi di Sara Shepard, è a metà tra teen drama e giallo che tiene sulle spine dal 2010 milioni di telespettatori. Ma anche questa quinta serie non sembra smentire l’idea che, al tirar delle somme, ci sia soprattutto tanto fumo e poco arrosto. I punti interrogativi continuano inesorabili ad alimentare curiosità, ma le supposizioni ad un certo punto stufano. Anche in quest’episodio, The Silence of E. Lamb, in definitiva, si semina molto ma si raccoglie poco o niente. Il ritorno di Melissa è sempre contraddistinto da importanti segreti che non vengono svelati, con la povera Spencer che ormai non sa da che parte guardare, se non affidarsi a una telecamera con la speranza di scoprire qualcosa di più.

Pretty Little Liars 5x07La verità, però, è che con il passare degli episodi sembra sempre che manchi  una linea di narrazione ben definita: ci sono troppi personaggi che vanno e vengono senza motivo. Toby, ad esempio, che fine ha fatto? E chi è questa Sydney (Chloe Bridges)? I misteri continuano a non trovare soluzione, e anche le “liars” sembrano stufe di continuare a giocare con il fuoco.  In The Silence of E. Lamb, infatti, le vicende ruotano soprattutto intorno ad Hanna e ai suoi problemi di cuore. E’ un episodio più riflessivo e transitorio, legato ai sentimenti e alle difficoltà che qualsiasi ragazza incontrerebbe al liceo. Ma per loro non tutto è semplice e scontato. Il ritorno di Alison, infatti, inizia ad avere le prime conseguenze anche all’interno del gruppo e riuscire a tenere costantemente due piedi in una scarpa può risultare più complicato del previsto. Soprattutto visto chi le aspetta fuori.

RASSEGNA PANORAMICA

Martina Farci
Cresciuta con la magia di Harry Potter, Hogwarts le ha aperto le porte dei libri e Moulin Rouge! del cinema. Vivendo di sogni, storie e film, si è laureata in Discipline della musica, dello spettacolo e del cinema/Film at audiovisual studies all’Università degli Studi di Udine. Tra un film e una serie tv, un festival e un’immancabile tazza di caffè, spera che tutto questo possa diventare più di una semplice passione. In fondo, “se puoi sognarlo puoi farlo”, diceva Walt Disney.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -