Pretty Little Liars 7×11 recensione dell’episodio con Troian Bellissario

514
Pretty Little Liars 7x11

Pretty Little Liars è tornato dopo otto mesi di assenza per quella che dovrebbe essere, a tutti gli effetti, la sua ultima apparizione. La seconda parte della settima stagione, infatti, concluderà definitivamente le avventure delle liars a Rosewood e rivelerà il nome del tanto agognato stalker. I giochi, però, non sono ancora terminati e ci aspettano dieci episodi tutti da vivere e scoprire. La ripresa della serie inizia esattamente da dove l’avevamo lasciata, con Spencer (Troian Bellissario) ferita ma fuori pericolo, stessa sorte che tocca anche a Toby (Keegan Allen): diverso, invece, il discorso per Yvonne (Kara Royster). Nel frattempo A.D. fa recapitare alle liars un nuovo gioco da tavola che raffigura la piantina della città (una sorta di Monopoli) ma che si avvicina maggiormente ad un obbligo/verità.

Si intitola Playtime l’undicesimo episodio della settima stagione di Pretty Little Liars, la serie televisiva statunitense di genere a metà tra teen drama e giallo, ideata da Marlene King e basata sugli omonimi romanzi di Sara Shepard  per il network ABC Family. Chi si aspettava una puntata all’insegna dell’azione rimarrà deluso, perché, com’era prevedibile, Pretty Little Liars ha semplicemente posto le basi per il rush finale. Poche le rivelazioni di spicco, se non quella riguardante Spencer e il suo rapporto con Mary Drake (Andrea Parker), che vede coinvolta l’intera famiglia Hastings. Alla luce di ciò, però, poco cambia nelle indagini sull’identità di A.D. Playtime, infatti, riprende il discorso anche per quanto riguarda le relazioni personali, con Aria (Lucy Hale) che sembra sempre più incerta sul suo imminente matrimonio con Ezra (Ian Harding), soprattutto dopo la conferma che Nicole (Rebecca Breeds) è viva, mentre Caleb (Tyler Blackburn) Hanna (Ashley Benson) sono sempre più vicini. Quest’ultima, poi, con l’aiuto di Mona (Janel Parrish), cerca di realizzarsi anche sul lavoro. Diverso, invece, il capitolo che riguarda il trio Emily (Shay Mitchell), Alison (Sasha Pieterse) e Paige (Lindsey Shaw), in un tira e molla che crea più tensioni che altro. In sintesi, quindi, Pretty Little Liars 7×11 riprende in mano le fila del discorso, e si prepara al meglio per il proseguo della stagione. Anche perché ora si inizia a giocare sul serio.