Qualcuno sta assassinando e letteralmente squartando le prostitute di Whitechapel un degradato quartiere di Londra. L’ispettore Edmund Reid è alle prese con un caso strano e inquietante e con un mostruoso essere che passerà alla storia come Jack lo Squartatore.

Ancora una volta, dopo la leggenda, il cinema di fiction e quello documentaristco, l’inquietante vicenda della Londra di fine ‘800 trova un’altra finestra per ridare linfa vitale al mito. Il piccolo schermo realizza Ripper Street, una serie tv targata BBC che ripercorre la storia attraverso una storia al maschile, in cui la legge va a caccia dell’outsider, del mostro.

A condurre le redini della vicenda ci sarà l’affascinante attore inglese Matthew MacFadyen, già visto al cinema in pellicole di richiamo come Orgoglio e Pregiudizio di Joe Wright in cui è Mr. Darcy e I Tre Moschettieri di Paul W. S. Anderson dove interpreta il leale e ombroso Athos. Accanto a lui un volto noto ai fan del serial HBO, Jerome Flynn, noto ai più per prestare le sue sembianze a Bronn in Game of Thrones. Nel cast anche Adam Rothenberg, MyAnna Buring, Jonathan Barnwell e David Wilmot.

A giudicare dai promo e dalle prime foto, la serie tv made in UK non delude neanche questa volta, basandosi i primis su una messa in scena accurata e credibile che poi fa leva su attori di prima scelta e su una trama che possiamo presumere possa essere intrigante per l’universalità del tema che racconta.

Il primo episodio della stagione sarà proiettato domani in anteprima al Roma Fiction Fest 2012, Auditorium Parco della Musica – Roma.