Shameless 11 stagione

Il canale americano Showtime dopo ha diffuso le anticipazioni di Shameless 11×02, il secondo episodio dell’attesa undicesima e ultima stagione di Shameless.

In Shameless 11×02 che si intitolerà  “Go Home, Gentrifier” È il compleanno di Franny e, con l’aiuto di Tami e Sandy, Debbie si prepara a organizzarle la migliore festa della principessa che Franny non ha mai voluto. Ian è sulla retta via che costringe Mickey a trovare un vero lavoro. Frank l’intenditore di erba aiuta Kev e V con i loro affari in difficoltà. I lavori di ristrutturazione della casa di Lip lo mettono nei guai con i suoi nuovi vicini. Il primo giorno di Carl sulla forza non è la fantasia di vigilante che pensava sarebbe stato. Liam trae profitto da bambini che si ritrovano indebitati per il pranzo a causa di una tirannica signora del pranzo.

Shameless 11×02

L’ultima stagione di SHAMELESS vede la famiglia Gallagher e il South Side a un bivio, con i cambiamenti causati dalla pandemia COVID, dalla gentrificazione e dall’invecchiamento per riconciliarsi. Mentre Frank (William H. Macy) affronta la sua mortalità e i suoi legami familiari negli anni del crepuscolo indotti da alcol e droghe, Lip (Jeremy Allen White) lotta con la prospettiva di diventare il nuovo patriarca della famiglia. Gli sposi Ian (Cameron Monaghan) e Mickey (Noel Fisher) stanno cercando di capire le regole e le responsabilità di una relazione impegnata mentre Deb (Emma Kenney) abbraccia la sua individualità e maternità single. Carl (Ethan Cutkosky) trova un’improbabile nuova carriera nelle forze dell’ordine e Kevin (Steve Howey) e V (Shanola Hampton) lottano per decidere se vale la pena combattere per una vita difficile nel South Side.

SHAMELESS 11 è interpretato dal candidato all’Oscar e vincitore dell’Emmy e del SAG Award William H.Macy, Jeremy Allen White, Ethan Cutkosky, Shanola Hampton, Steve Howey, Emma Kenney, Cameron Monaghan, Christian Isaiah, Noel Fisher e Kate Miner. Creata da Paul Abbott, la serie è prodotta da Bonanza Productions in associazione con John Wells Productions e Warner Bros.Television. Sviluppata per la televisione americana da John Wells, la serie è prodotta da Wells, Nancy M. Pimental, Joe Lawson, Iain MacDonald e Michael Hissrich.