Supernatural 10×07 recensione dell’episodio con Misha Collins

-

Supernatural 10x07 2 Tanta la carne al fuoco in questo settimo episodio di Supernatural, intitolato Girls, Girls, Girls. Castiel (Misha Collins) e Hannah (Erica Carroll) sono ancora sulle tracce degli angeli ribelli, quando il marito del tramite di Hannah, Caroline, li trova e cerca di farla tornare a casa. La missione è tutto per l’angelo che, però, non riesce a rimanere indifferente al dolore dell’uomo e del suo tramite. La scelta definitiva di Hannah metterà in crisi anche le certezze di Castiel, sempre più sensibile alle emozioni umane. I fratelli Winchester, invece, devono vedersela non con uno ma ben tre ‘nemici’. Quella che inizia come una scena tranquilla dai toni comici si trasforma presto in un bizzarro scontro con un demone fuori dai canoni, un demone immischiato nel giro della prostituzione che al posto dei soldi ai clienti chiede l’anima, ovviamente. Individuato il locale dove sono tenute le prostitute, Sam (Jared Padalecki) e Dean (Jensen Ackles) arrivano trovando Raul (Michael Antonakos), il capo dell’organizzazione, già morto, ma non con il tradizionale metodo dell’esorcismo bensì con un maleficio. Mentre cercano di capire quale strega si nasconda dietro l’uccisione del demone e perché abbia portato con sé alcune ragazze di Raul, la caccia dei fratelli Winchester viene interrotta dall’arrivo di Cole Trenton (Travis Aaron Wade), pronto ad avere la sua vendetta su Dean. Preparato a combattere un demone, Cole è spiazzato quando scopre che Dean è di nuovo un essere umano, ma la sua rabbia non si placa comunque. Dopo un altro violento scontro fisico, Dean riesce a farsi ascoltare e a raccontare la sua versione della storia. Nel frattempo, la strega Rowena (Ruth Connell) è scappata, ma la sua fuga è breve. Portata nelle prigioni di Crowley (Mark A. Sheppard), la strega riuscirà a sconvolgere in maniera inaspettata il mondo del Re degli Inferi.

Supernatural 10x07La vicenda di Castiel e quella di Crowley rappresentano gli unici momenti interessanti di questo episodio; le scene inerenti ai Winchester sono un mero contorno a ciò che accade loro intorno: angeli che cedono al dolore umano e il Re degli Inferi protagonista di una scena alla Beautiful sono le uniche portate un po’ sfiziose dell’insipido pasto che ci viene offerto in questo appuntamento settimanale, scritto dallo showrunner Robert Singer e diretto da Robert Berens. Dopo il piatto episodio precedente, ci aspettavamo qualcosa di più stimolante, invece dobbiamo continuare ad accontentarci, sperando che gli showrunner abbiamo qualcosa di emozionante in serbo per noi pazienti e fedeli spettatori. Tuttavia, in quest’episodio c’è una svolta positiva ed è l’addio di Cole Trenton, personaggio a cui non è stato semplice dare un senso.

- Pubblicità -

Il prossimo episodio, Hibbing 911, andrà in onda il 2 Dicembre e vedrà il ritorno di due personaggi femminili familiari ai fratelli Winchester, lo sceriffo Jody Mills e lo sceriffo Donna Hanscum, quest’ultima incontrata nell’episodio 9×13 The Purge. Sembra che ancora una volta lo show sosterrà uno stile di narrazione ecologico, scegliendo di riciclare anziché di inventare qualcosa di nuovo.

- Pubblicità -
Silvia Brancato
Silvia Brancato
Laureata al DASS dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza in "Stereoscopia: Cinema, Televisione e Teatro", consegue successivamente il Master Digital Audio/Video Editing presso La Sapienza con la speranza di diventare una montatrice cinematografica. Gran divoratrice di libri, appassionata di serie tv e frequentatrice assidua della sala cinematografica.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -