The Walkind Dead 5: Robert Kirkman “Il finale della midseason sarà letale”

    219

    The Walking dead 5 Robert KirkmanCresce l’attesa per il finale della prima parte di stagione di The Walking Dead 5, oggi l’autore e produttore esecutivo Robert Kirkman rivela alcune anticipazioni su cosa aspettarci dalla midseason:

    Ci sono molte ragioni che ci hanno fatto decidere di fare ritorno ad Atlanta. Non posso entrare nello specifico per molte di queste, ma diventeranno chiare man mano che la stagione andrà avanti. Era un buon momento per fare un salto indietro e riconfermare il nostro posto in un mondo riconoscibile ed esplorare un po’ di più come la civilizzazione sia decaduta. Mentre la stagione andrà avanti, capirete perché abbiamo fatto un salto indietro nel punto che abbiamo scelto e per quanto lo abbiamo fatto. E’ stato bello poter dare uno sguardo a una città molto riconoscibile e vedere come stanno le cose adesso. Inoltre amo molto questo episodio perché in diversi modi si riallaccia a Day of the Dead (Il giorno degli zombi, n.d.r.) e ad alcuni film classici sugli zombie che mostrano molto bene città desolate — e si riallaccia anche alla nostra prima stagione. E’stato una specie di episodio da grande classico film di zombie, ho pensato che era davvero impressionante.

    Su Rick e gli agenti di Dawn:

    Questo confronto sarà molto diverso da quelli con Il Governartore (David Morrissey) o con Gareth (Andrew J. West). Continuiamo a evolvere questi conflitti umani-contro-umani in modi molto interessanti, e questo non fa eccezione. Accadranno molti eventi inaspettati nel nostro finale di midseason, che sarà come deve essere. In una scala da 1 a 10, direi che [il finale di midseason] sarà parecchio letale.

    [nggallery id=1026]

    The Walking Dead 5 poster 1Trama della serie: Rick Grimes è uno sceriffo vittima di un incidente durante uno scontro a fuoco con dei fuorilegge: colpito alla schiena, va in coma, lasciando tra le lacrime la moglie Lori e il figlio Carl. Il risveglio, poco tempo dopo, è traumatico: l’ospedale è distrutto ed è pieno di cadaveri. Rick non ci metterà molto a capire la situazione: il “virus” che sembrava essere controllato prima del suo incidente, ha preso piede. I morti si risvegliano ed attaccano i vivi, la cui presenza è sempre minore. Lo sceriffo sfrutterà tutte le sue abilità di sopravvivenza e di capacità con le armi per sopravvivere ed uscire dalla città, trovando altri superstiti rifugiati tra i boschi: tra questi, ritrova la famiglia e il suo migliore amico Shane. Costretti poi a spostarsi, presto si accorgeranno che i veri nemici sono gli altri esseri umani, spinti unicamente dall’istinto di sopravvivenza.

    Fonte: THR via Badtv