- Pubblicità -

Devon (Olivia Wilde) prende una pausa dalla situazione di crisi con il marito e passa qualche giorno a New York con Ingrid (Brigitte Hjort Sorensesn); Richie Finestra (Bobby Cannavale) contemporaneamente, preoccupato per la scomparsa della moglie oltre che per la condizione della compagnia, continua con l’abuso di droga, questa volta accompagnato da un amico, un certo Ernst (Carrington Vilmont).

Andrea Zito (Annie Parisse) entra ufficialmente a far parte dell’American Century e come un fiume in piena, mette immediatamente sul banco tutte le sue idee per il rinnovo dell’etichetta, dal logo ai nuovi concerti.

Vinyl 1x06 2I Nasty Bits sono scontenti delle audizioni organizzate per trovare un nuovo chitarrista al gruppo, fortunatamente sarà proprio Kip (James Jagger), frontman del gruppo, a trovare un bravo musicista in un negozio di chitarre.

In Vinyl 1×06 Richie e Devon passano del tempo completamente separati riprendendo le vecchie abitudini del passato, per Devon posare sentendosi libera e bella, per Richie solo droga e comportamenti molesti.

Personaggio interessante dalla prima apparizione è Ernst, fin dal primo momento infatti siamo portati a chiederci se esso sia reale oppure frutto dell’immaginazione o di qualche allucinazione del protagonista.

La puntata è espressamente dedicata a David Bowie che è infatti anche uno dei personaggi, interpretato da Noah Bean e rappresentato alle prime armi durante le prove di un concerto, cantando la sua Suffragette City successo dei primi anni ’70 appunto. A colpire è la frase di Zak Yankovich (Ray Romano) che, guardando le prove, esordisce dicendo “il ragazzo ne farà di strada”!

Vinyl 1x06Si tratta di un episodio sicuramente carico di sensazioni diverse, dall’immersione delle scene di droga e allucinazione di Richie, al fascino di Devon e dell’amica Ingrid, passando per un paio di scene tra il paradossale e il divertente come Richie che spintona Andy Warhol (John Cameron Mitchell) fuori da un locale o Kip che per inseguire un potenziale chitarrista ruba in un negozio, per arrivare alla parte più emozionante di Bowie che si esibisce agli albori della sua carriera.

Una parentesi coinvolgente ed entusiasmante che ci attacca allo schermo e aumenta la curiosità di sapere come andrà avanti la storia la prossima settimana.

- Pubblicità -