Wilee (Joseph Gordon-Levitt) è uno dei corrieri più veloci di New York. Il suo mezzo? Una bicicletta monomarcia a scatto fisso, leggerissima, senza freni. Il suo compito? Consegnare rapidamente ciò che gli viene affidato, cercando di non essere investito dalle auto e di evitare gli ostacoli che le strade insidiose di una grande città mettono sul suo percorso. Una sera, come Premium Rush run, cioè come ultima corsa della giornata, viene assegnato al ragazzo un incarico importante: il ritiro una busta misteriosa alla Columbia University. Wilee comprende immediatamente che non si tratta di una normale consegna. Durante il tragitto, infatti, si accorge di essere pedinato e, quando scopre che il suo inseguitore è un poliziotto corrotto (Michael Shannon) che vuole mettere le mani sulla busta in suo possesso, inizia per lui una lotta contro il tempo nel tentativo di salvare la sua stessa vita.

Senza freni, che sarà nelle sale italiane a partire dal 7 settembre, ha quindi la peculiarità di avere una protagonista d’eccezione: la bicicletta. La due ruote, mezzo di trasporto privilegiato per evitare le code del traffico cittadino, è infatti perfetta per creare sul grande schermo una serie di situazioni di tensione e di pericolo che si adattano perfettamente al ritmo che un film d’inseguimenti, generalmente, pretende.

Il regista David Koepp, che firma la sceneggiatura insieme a John Kamps, non è nuovo, almeno in veste di scrittore, ai lungometraggi d’azione: si pensi soltanto che sono sue le sceneggiature di Mission:Impossible, Jurassic Park, Spider Man e La guerra dei Mondi. Dalla sua esperienza, probabilmente, viene quindi la voglia di cimentarsi in un genere noto, ma con mezzi insoliti. Qui non abbiamo moto di grosse cilindrata o auto spaziali, ma solo un buon mix di pedali, equilibrio, forza, fiato… E il tutto, mescolato al thriller, dovrebbe dar vita, auspicabilmente, ad un buon prodotto.

Le riprese del film, iniziate nel Luglio del 2010 a New York City, hanno inoltre dimostrato immediatamente che la bicicletta non è così innocua come si potrebbe pensare. Joseph Gordon-Levitt, infatti, mentre girava una scena in sella alla sua due ruote, a causa della velocità ha avuto una forte collisione con la parte posteriore di un taxi e l’impatto è stato tale che l’attore, scaraventato contro il vetro del veicolo, si è procurato un brutto taglio, ricucito poi con 31 punti!

Nel cast anche Dania Ramirez e Jamie Chung, viste rispettivamente in American Pie: ancora insieme e in Una notte da Leoni 2.

Senza freni è un film che si prospetta quindi piuttosto leggero, ma non scontato e, forse, nasconde una storia più interessante del previsto. Infatti, né il trailer, né le sinossi svelano per ora ciò che si cela dentro la busta che Wilee deve consegnare.

E anche noi dovremmo aspettare fino a settembre per vedere appagata la nostra curiosità.

 [nggallery id=89]