La-sedia-della-felicita-trailerL’estetista in bolletta Bruna (Isabella Ragonese) riceve da una cliente galeotta in punto di morte la confessione che potrebbe segnare una svolta nella propria vita: la donna ha nascosto nel salotto della propria casa, e più precisamente all’interno di una delle otto sedie, un vero e proprio patrimonio in gioielli. La scoperta del sequestro e della messa all’asta dei beni della donna morta, coinvolgerà Bruna in una corsa contro il tempo nel disperato tentativo di recuperare il malloppo, accompagnata nell’avventura dal tatuatore Dino (Valerio Mastrandrea) anch’egli rimasto fortuitamente coinvolto nelle vicende.

 

Questo è il plot da cui parte La sedia della felicità, ultimo lavoro registico del recentemente scomparso e compianto Carlo Mazzacurati. Ambientata nel suo Veneto, il regista ci offre la storia di due perdenti alla ricerca di riscatto, tratteggiando con i linguaggi tipici della commedia un ritratto veritiero dell’Italia contemporanea. In un viaggio tra i paesaggi tipici del Bel Paese, le vicende assurde e surreali in cui rimarranno coinvolti i due nemici-amici, condurrà il dittico sulla strada dell’amore, vera ricchezza dello stato umano. Il film ironizza sui difficili tempi moderni offuscati dal fantasma della crisi, il tutto narrato con leggerezza tramite un gioco di equivoci che porterà alla svolta finale.

La sedia della felicitàPer definizione dello stesso Mazzacurati questo rappresenta il film più comico e divertente da lui girato all’interno della propria carriera., in cui il regista si sbizzarrisce nel creare situazioni comiche ed assurde rimanendo ancorato ad un contesto reale e veritiero, dipingendo l’Italia che è tramite l’ambientazione scherzosa ed esasperata in un Veneto cinico e razzista. Presentato in anteprima al Torino Film Festival 2013, il film postumo del regista padovano    si presenta come un perfetto mix di leggera comicità a carattere sentimentale, finalizzata ad una più profonda riflessione sulla ricchezza per come la si intende ai giorni d’oggi.

Fotografata da Luca Bigazzi e scritta dallo stesso Carlo Mazzacurati, la pellicola vede nel cast oltre che i due protagonisti Isabella Ragonese e Valerio Mastrandrea, anche altri volti noti della cinematografia e comicità italiana quali Giuseppe Battiston, Katia Ricciarelli, Raul Cremona, Marco Mazzocca, Milena Vukotic, Natalino Balasso, Silvio Orlando ed Antonio Albanese.

Pronta per esordire nelle sale il prossimo 24 aprile 2014, La sedia della felicità rappresenta l’addio del regista, ed un saluto simbolico e divertito che va dall’autore a tutti gli estimatori di Carlo Mazzacurati.

 
Articolo precedenteOver Your Dead Body: Trailer del film di Takashi Miike
Articolo successivoThe Anomaly: trailer del film con Ian Somerhalder
Nato a Marino (Roma) il 25 agosto 1984 e diplomatosi al Liceo Scientifico, è un grande appassionato di cinema fin dall'infanzia. Assiduo frequentatore delle sale cinematografiche ed accanito collezionista di titoli in home video, fa di queste due attività il proprio campo di studio. Assapora il mondo dello spettacolo in qualità di ballerino e partecipa alla realizzazione di alcuni corti a livello amatoriale. Lettore appassionato di romanzi e fumetti, pubblica alcune delle sue recensioni sul portale IMDB. Adora scrivere di cinema ed osservarne l'evoluzione tecnica, artistica e culturale nel corso degli anni attraverso le opere degli autori e degli interpreti che hanno contribuito a rendere questa forma d'arte una vera e propria industria.