onward - oltre la magia

Si è svolta a Roma la presentazione alla stampa di Onward – Oltre la magia, il nuovo film Disney Pixar diretto da Dan Scanlon che arriverà nelle sale italiane a partire dal 16 aprile. Presente all’incontro stampa c’era non solo il regista, noto agli appassionati Pixar per aver diretto Monsters University, ma anche parte del cast di doppiatori italiani: Sabrina Ferilli, Raul Cremona, Favj, Fabio Volo e David Parenzo.

 

Sabrina Ferilli, che non è nuova al doppiaggio e al lavoro con Pixar, ha esordito: “Io adoro il doppiaggio, e non capita a tutti, a me piace proprio. È un’arte a sè stante. Poi c’è da dire che ti può aiutare, quando devi doppiare te stessa in scene dal vero che non sono venute bene. E mi piacciono i film animati. Doppiare Laurel è stata un’esperienza ottima.”

Favij, che pure ha già lavorato come doppiatore per la Pixar in Ralph Spacca Internet, è invece figlio unico quindi forse un po’ distante dalla storia del film, che racconta l’avventura di due fratelli orfani di padre, sulle tracce del genitore. “Già dal trailer ho visto una forte somiglianza del protagonista con me. Non mi era mai successo prima d’immedesimarmi così in un film, era da tempo che non piangevo al cinema. Pensavo a come avrei agito io al suo posto, da figlio unico. Per me mio padre è stato anche un po’ mio fratello.”

Fabio Volo, invece, dà la voce al papà dei due elfi, anche questo un ruolo marginale, a dispetto della centralità della figura del padre. “Ho fatto altre esperienze di doppiaggio, trovo che sia un ponte tra la radio e la recitazione. Ho seguito bene la storia, poi ho due figli maschi. Il tema mi ha ricordato una canzone di Janis Joplin, dove un verso fa: I would trade all my tomorrow for a single yesterday (Scambierei tutti i miei domani per un solo ieri, Me and Bobby McGee, ndr). Il film risponde a un desiderio profondo di recuperare le cose che prima eravamo troppo piccoli per capire, di parlare con tuo padre come faresti ora, da uomo a uomo.”

David Parenzo, anche lui voce in un breve cameo, è felice del suo impegno, seppur minimo: “Sono contento di averlo fatto per i miei tre figli, che tra poco saranno quattro. È un onore, perché il film ha tantissimi livelli di lettura. Non lo dico per fare una marchetta: siamo davanti a un’esperienza familiare che può essere condivisa da grandi e piccoli.”

Raul Cremona, anche lui ospite della conferenza, pronuncia una sola parola, ovviamente magica: “Io volevo fare il mago sin da quando avevo 16 anni, ma la magia che vale la pena di scoprire è quella nelle persone. Non devi smettere di provare a essere chi ti senti di essere.”

Onward - Oltre la magia conferenza

Ospite d’onore però è stato Scanlon in persona, che ha portato sullo schermo una storia che ha un fortissimo spunto personale. Il regista ha infatti un fratello e i due sono rimasti orfani di padre quando erano troppo piccoli per ricordarlo. “Io e mio fratello ci siamo sempre chiesti come sarebbe stato trascorrere una giornata con nostro padre e questo è stato l’inizio, la genesi di Onward- oltre la magia”.

A chi dice che il film parla di legami familiari, Scanlon risponde che se da una parte quella è la lettura più immediata e giusta, c’è anche un’altra componente molto importante nella storia: “Credo sia un film che parla di sostegno, di persone che nella nostra vita hanno fatto di tutto per aiutarci a diventare quello che siamo, un fratello, un amico, un insegnante. C’è sempre qualcuno nella vita che ci ha aiutato a diventare quello che siamo oggi e questo è un modo per ringraziare queste persone.”

Onward – Oltre la magia è il primo film Pixar che presenta un personaggio apertamente omosessuale, un ruolo minuscolo, ma un segno di apertura e normalizzazione verso la rappresentazione della diversità in maniera realistica: “Per questo film abbiamo voluto che i mondi rappresentati fossero estremamente realistici e mettessero in scena tutte le diversità. Ora non so cosa accadrà in futuro, però per questo film siamo orgogliosi di aver presentati la realtà.”

Dan Scanlon chiude spiegando cos’è per lui la vera magia: “Nel film, la magia è il potenziale nascosto dentro di noi. Il nostro protagonista è un ragazzo timido che non realizza il suo potenziale perché ha paura. Lo scopo del film è ricordarci che se tutto ci sembra facile con la tecnologia, può essere interessante scegliere la strada più contorta a volte e mettersi alla prova.”

Onward – Oltre la magia arriverà in sala il 16 aprile, distribuito da Disney.

Onward - Oltre la magia gadget