La settimana al cinema si apre martedì 30 con il ritorno di un film “cult” degli anni ’70, che oscilla tra Horror, umorismo e fantascienza; il tutto sulla falsariga della parodia: The Rocky Horror Picture Show. Janet e Brad, due fidanzati molto pudichi, trovano rifugio da un temporale in un castello inquietante. Il non meno inquietante maggiordomo Riff Raff li introduce al padrone di casa, il Dr. Frank-N-Furter, abbigliato solo di tacchi a spillo, calze a rete, baby doll e guanti di pizzo. Sono capitati in un’occasione molto speciale: la convention dei trans-vestiti della Transilvania, il fatidico momento in cui Frank-N-Furter darà vita a Rocky, la perfetta creatura sessuale. I due fidanzatini sono sconvolti dai bizzarri personaggi che abitano il castello ma sono costretti a rimanere per la notte, che segnerà la loro iniziazione al sesso.

Mercoledì 31 è invece all’insegna dell’azione, ma anche dell’horror e della commedia drammatica e divertente.

007 Skyfall segna il ritorno dell’ormai cinquantenario James Bond. Quando l’ultimo incarico di Bond si conclude tragicamente e viene resa pubblica l’identità di molti agenti sotto copertura in tutto il mondo, l’MI6 viene attaccato, costringendo M a cambiare la sede dell’agenzia. Questi avvenimenti fanno sì che l’autorità e la posizione di M siano contestate da Mallory, il nuovo direttore dell’Intelligence and Security Committee. L’MI6 è minacciato sia dall’esterno che dall’interno e M ha un unico alleato su cui contare, Bond, aiutato solo da un agente sul campo, Eve, incaricato di rintracciare il misterioso e letale Silva, di cui nessuno conosce ancora le vere motivazioni.

Parlavamo di Horror. Di fatti arriva Silent Hill: Revelation 3D, sequel a sei anni di distanza del primo lungometraggio ispirato a un arcade di successo. La protagonista del film è Heather Mason, una ragazza tormentata da spaventosi incubi legati alla città di Silent Hill. Decisa ad investigare sulla scomparsa del padre e sul motivo dei suoi strani sogni, Heather arriva nella città fantasma dove scoprirà di non essere chi pensava e capirà che uscire da Silent Hill non è poi così facile.

Commedie agrodolci ci arrivano dalla Romania e dall’Europa centrale. In Oltre le colline, Alina torna in Romania per convincere Voichita ad andare via con lei. Sono cresciute insieme, e si sono amate. Ma Voichita nel monastero ha trovato Dio e Dio è l’amante da cui è più difficile separarsi. Un’estate da giganti parla di Zak e Seth, che  si ritrovano nel cottage di famiglia senza un soldo e abbandonati dalla madre costantemente assente. Come ogni anno, sono rassegnati a trascorrere l’ennesima estate noiosa. Ma quest’anno le cose cambiano quando incontrano Dany, un ragazzo del posto. Insieme, con il futuro nelle loro mani, iniziano il grande ed emozionante viaggio della loro vita.

C’è anche un film italiano, che prova a farci ridere: E io non pago – L’Italia dei furbetti. Il maresciallo Remo Signorelli e il brigadiere della Guardia di Finanza Riccardo Riva vengono mandati, in avanscoperta, a preparare “bliz antievasione” a Poltu Quatu, bellissimo centro turistico sulla Costa nord orientale della Sardegna. Splendida località, gestita in maniera moderna e irreprensibile, anche a Poltu Quatu, però, rispetto all’evasione fiscale ci sono alcune “mele marce” che circolano attorno al commercialista romano Massimiliano Grilli, un vero “maestro dell’evasione”. La preparazione del mega blitz prosegue inesorabilmente tra gag e risate.