Il film che Christian Bale ha girato prima di recarsi sul set del Cavaliere Oscuro il ritorno, ha un nuovo titolo:  The Flowers of War. Il nuovo film di Zhang Yimou è un progetto colossale ambientato durante la seconda guerra mondiale. La pellicola è costata 90 milioni di dollari, il budget più alto mai stanziato per una produzione cinese, ed è ovvio che i produttori contino anche sulla distribuzione internazionale – e in particolar modo su quella americana. Il film sta avendo alcune anteprime di 20 minuti al Tiff di Toronto, da dove arrivano i primi commenti entusiasti degli addetti ai lavori.

Il film racconta la tragedia del 1937 chiamata il Massacro (o lo Stupro) di Nanchino, nel quale i soldati Giapponesi uccisero centinaia di migliaia di soldati e civili cinesi e violentarono migliaia di donne dopo aver conquistato quella che all’epoca era la capitale. Il ruolo di Christian Bale sarà quello di un arguto impresario di pompe funebri arrivato a Nanchino per seppellire il parroco della cattedrale, che ospita anche una scuola per ragazze; con la guerra dilagante egli decide di indossare gli abiti del prete per negoziare una tregua con i terribili soldati giapponesi.

bale