Peter Jackson ha parlato al Wall Street Journal di alcuni temi caldi legati ai suoi film passati e futuri: Lo Hobbit, ovviamente, ma anche la tanto discussa release in Blu-Ray Disc ad alta definizione del Signore degli Anelli, e la riconversione 3D dei tre film.


Ecco i punti più interessanti dell’intervista:

-Jackson conferma di aver spedito alla Warner e alla MGM l’ultimo script del secondo film dello Lo Hobbit: “sembrano molto felici del lavoro”. Il regista ha già iniziato a girare materiale backstage durante la pre-produzione, in corso ormai da tempo, da inserire in una release DVD o Blu-Ray dei due film: “Stiamo girando materiale da un anno. Guillermo del Toro è andato in giro per location a trovare i luoghi dove ambientare le scene in esterni del film, e ha lavorato alla progettazione, mentre i ragazzi del backstage lo seguivano. Abbiamo girato già 20, 30 ore di materiale per i DVD, e manca ancora qualche mese al primo giorno di riprese!”

-Riguardo al cinema 3D: “Personalmente, penso che se fatto bene sia una cosa incredibile. Da regista, credo molto nel fare in modo che la gente si senta parte di un film; in altre parole, ci sono alcuni film nei quali mi sento solo un spettatore che osserva. Quello che cerco di fare io è attirare la gente verso il film, e farli partecipare a quello che accade sullo schermo. Il 3D aiuta in questo processo. Ma si può anche abusare del 3D – c’è gente che distribuisce conversioni fatte male e di fretta, nelle quali cercano di trasformare in 3D film che avevano pensato in 2D. Se continueranno a fare così, la gente si stuferà del 3D molto presto. E’ una fase molto fragile dell’industria, i registi devono dedicarsi a girare i film in 3D in maniera adeguata come James Cameron, e non limitarsi a riconvertirli frettolosamente all’ultimo minuto.”

-Non temano i fan: Il Signore degli Anelli non verrà riconvertito alla buona in 3D (né la cosa sembra essere in programma). “Le riconversioni si possono fare. Tre anni fa riconvertimmo 10 minuti di King Kong e il risultato fu ottimo. Eravamo felici del risultato, ma fu molto costoso, riconvertire tutto sarebbe stato costosissimo. Nightmare Before Christmas è stato riconvertito molto bene. Bisogna prendersi il tempo giusto, e il tempo è denaro. Se si riconvertisse velocemente e a basso costo, il risultato sarebbe pessimo. Se riconvertissi Il Signore degli Anelli, lo farei in maniera adeguata, e sarebbe un processo molto lungo e costoso.

-Anche per quanto riguarda l’edizione Blu-Ray della Trilogia, Jackson sta dalla parte dei fan, che hanno dato volutamente una stelletta di voto al cofanetto su Amazon per protestare di un mancato annuncio legato all’edizione estesa in HD dei film. “Io sono d’accordo con i fan. Quando realizzammo i DVD con la New Line Cinema fui coinvolto in maniera diretta, ma ora è la Warner Brothers ad aver preso il controllo dei film, e loro si sono limitati a riferirmi quello che stavano facendo, senza coinvolgermi nel processo. Con la New Line non abbiamo mai fatto sentire i fan come se li stessimo imbrogliando. Ad ogni release inserivamo nuovo materiale, documentari aggiuntivi, materiale inedito. Quindi capisco totalmente perché i fan sono arrabbiati, sono d’accordo con loro.”

Fonte: Wall Strett Journal/badtaste.it