La carriera di Michael Fassbender sta vivendo un’intensa attività di lavoro e dopo aver vinto la Coppa Volpi  al Festival di Venezia per la sua interpretazione in Shame di Steve McQueen, l’attore potrebbe interpretare un ruolo da protagonista nell’atteso remake di Robocop diretto da Josè Padilha. E’ lo stesso regista brasiliano a rivelare la sua intenzione di coinvolgere l’attore:

Sto per dirigere Robocop. Infatti sto già scrivendo lo script, e lo sceneggiatore è qui con me a Rio, dove abbiamo passato insieme gli ultimi 15 giorni lavorando assieme e rivedendo la sceneggiatura.

Il prossimo venerdì sarò in partenza per Los Angeles, e porterò con me questa nuova stesura per discuterne con lo studio, e magari cominciare a parlare di casting, selezionare gli attori ecc… L’idea è di iniziare a girare il prossimo febbraio-marzo. Questa è l’idea ma, come sapete, nell’industria americana non si può mai dire. Stiamo procedendo con il progetto, ma dipende anche dai programmi degli attori… è dura. Ancora non posso parlare, è troppo presto, ma ci sono alcuni attori che mi piacerebbero. Ad esempio mi piace davvero molto Fassbender, mi piacerebbe parlare con lui e lo farò. C’è una possibilità… e ci sono anche tanti altri grandi attori che vorrebbero interpretare Robocop. Ma questa è l’idea, girare intorno a gennaio, febbraio o marzo.

Sarà evidentemente necessario attendere ancora per poter verificare se questa candidatura, finora basata esclusivamente sul desiderio del regista di vedere uno degli attori del momento come protagonista del proprio film, potrà evolversi in qualcosa di più concreto. Nella stessa circostanza Padilha ha inoltre confermato come la storia del film si svolgerà a Detroit, riprendendo dunque l’ambientazione del film originale diretto da Paul Verhoeven.

Fonte: badtaste