{jcomments off}bondi

Il Ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi ha annunciato, tramite una lettere al Giornale, che presto rassegnerà le dimissioni.

“La decisione di dimettermi – ha scritto – è innanzitutto una piena e consapevole scelta di vita maturata in secondo luogo dalle difficoltà incontrate. Nel ruolo di ministro posso avere fatto degli errori, ma ho realizzato delle riforme importanti e ho imposto una linea alternativa, in senso compiutamente liberale e riformatore, alla politica culturale della sinistra”. In notevole difficoltà soprattutto dopo il crollo avvenuto a Pompei lo scorso novembre, il Ministro si è più volte lamentato dell’isolamento in cui si è trovato proprio nel momento in cui avrebbe più avuto bisogno di sostegno da parte del suo schieramento politico.

Fonte: comingsoon