Anche Steven Spielberg va a ripescare nel passato per progetti futuri, ed eccolo alle prese con il suo ruolo, ultimamente privilegiato di esecutivo di un progetto che avrà come materia prima un restyiling de Lo Squalo, uno dei suoi primi e migliori film.

Complici le mode del momento (i rebooting, appunto, e il 3D), Spielberg  si è convinto a dare il via libera ad un progetto che pare circolasse da qualche mese sulla sua scrivania. Il copione del film infatti già esiste, ed è stato firmato da John August, e sembra che ci sia già il nome dell’attore che andrebbe ad interpretare il ruolo di Martin Brody, nell’originale Roy Scheider: si parla di Ryan Gosling.

Quanto alla regia, Spielberg non vorrebbe occuparsene in prima persona, preferendo lasciare il compito a qualche collega più giovane: alcuni contatti preliminari sono stati presi con il francese Alexandre Aja, che ha da poco terminato un progetto simile: quello di Piranha 3D. Ma c’è da essere certi che Spielberg vorrà seguire da vicino un film tanto delicato.

La saga del film che ha cambiato il rapporto di tutta una generazione con il mare e con le spiagge riprenderà quindi nel segno del suo creatore originale.

Fonte: Comingsoon.it