Russell Brand, a giugno nelle sale con Rock of Ages, si è reso protagonista di un lancio dell’iPhone…letteralmente: il marketing non c’entra nulla! Come racconta TMZ, sempre pronto a scandagliare la vita privata delle celebrità, Brand ha avuto un alterco con un fotografo che lo stava immortalando con il fortunato prodotto Apple; l’ex “signor Perry” glielo ha strappato di mano e lo ha scagliato contro una finestra, distruggendolo. Ieri, lo spettinatissimo comedian, ricevuto un mandato d’arresto per danni a proprieta privata, si è spontaneamente consegnato alla polizia di New Orleans; è stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione di cinquemila dollari. Su Twitter, Brand ha ironicamente (si spera!) scritto che “Dal momento che Steve Jobs è morto, non posso sopportare di vedere qualcuno usare un iPhone in modo inappropriato. Quello che ho fatto è stato un tributo alla sua memoria”. Angry Brand!

Fonte: TMZ