Nelle ultime dichiarazioni della Imagine Entertainment, la produzione vorrebbe portare sugli schermi la straordinaria vita del surrealista Salvador Dalì. Il biopic, prodotto dal cofondatore Brian Grazer, sarà affidato alla penna di Paige Cameron, che sarà tra l’altro accanto ad Anna Culp come produttore esecutivo del film.

Il copione sarà particolarmente orientato a svelare, accanto a spaccati di una vita stravagante e la rivelazione della sua arte surreale ed eccentrica, il talento artistico che Dalì ha riversato nei diversi ambiti, dalla scultura alla fotografia, dalla scrittura al design. Nonché al cinema, dove si è cimentato accanto a Luis Buñuel in Un chien andalou e L’âge d’or, in Io ti salverò di Alfred Hitchcock e in Destino della Disney.

L’ambizioso progetto della Imagine Entertainment ha incontrato l’appoggio e il proficuo sostegno della Fondazione Gala-Salvador Dalì, un’organizzazione non-profit creata dallo stesso artista nel 1983 che opera prevalentemente con l’obiettivo di promuovere e diffondere in tutto il mondo l’eredità artistica, culturale e intellettuale del pittore. Grazie alla preziosa collaborazione con la Fondazione, la Cameron potrà contare sull’accesso esclusivo agli archivi e al materiale inedito sulla vita e i lavori del pittore, riuscendo in questo modo ad avere una più esaustiva visione della vita dell’artista.

(fonte: deadline.com)