Il regista olandese sembra aver trovato uno dei protagonisti per l”adattamento di A most wanted man, romanzo di John Le Carrè uscito in Italia col titolo di Yssa il buono: Philip Seymour Hoffman sarebbe vicino a raggiungere l’accordo per intepretare il capo di un unità dello spioanggio tedesco alla caccia del protagonista, Issa, un clandestino ceceno di religione musulmana che, fuggito dal suo Paese, apparentemente con l’unico scopo di studiare e rifarsi una vita, mostrerà in seguito di essere in possesso di importanti segreti riguardanti l’esportazione di capitali dall’ex Unione Sovietica nelle banche tedesche. L’adattamento del film è stato curato da Andrew Bowell (Edge of darkness – Fuori controllo); Le Carrè ha scritto il romanzo in parte attingendo dalle sue personali esperienze nel periodo in cui lavorava per i servizi britannici ad Amburgo, in parte ispirandosi alla sotria Murat Kurnaz, un cittadino turco regolarmente emigrato in Germania che venne arrestato in Pakistan e trasferito a Guantanamo nel 2001 e poi scagionato e rilasciato nel 2006. Il film dovrebbe trovare un produttore in occasione dell’imminente Mercato Europeo del Film di Berlino, organizzato in contemporanea all’omonimo Festival del Cinema.

Fonte: Empire