Bloody Cuts, collettivo britannico affermatosi grazie all’omonima serie di cortometraggi horror, si prepara a sbarcare sul grande schermo con un film intitolato Scarecrows.

In Scarecrows una banda di criminali si nasconde in una fattoria isolata, finendo per scatenate potenze ancestrali che donano vita a Spaventapasseri con intenzioni ben poco concilianti… il film sarà diretto da Neil Gorton, già dietro la macchina da presa nell’episodio Mother Dies della serie Bloodty Cuts, più conosciuto come capo di Millennium FX, società responsabile degli effetti speciali di serie come Saving Private Ryan e Being Human, e vincitore di un premio BAFTA per il suo lavoro sul Dottor Who. La sceneggiatura verrà curata da un altro collaboratore abiutale di Bloody Cuts, Joel Morgan.  Il sesto episodio della serie, Dead Man’s Lake, è già uscito; imminente l’arrivo del settimo, Death Scenes.

La serie Bloody Cuts è un progetto che si articola in tredici corti, sei dei quali sono già stati distribuiti gratuitamente sul web, venendo visti da oltre 250.000 persone, ottenendo giudizi molto positivi dalla stampa specializzata. Trai propri fan, Bloody Cuts può contare su Stephen Fry, il quale ha generosamente contribuito con le proprie finanzee alla causa.

Fonte: Empire