taylor-kitschDopo le aspre critiche seguite a John Carter, Battleship e Le Belve, Taylor Kitsch vorrebbe sicuramente dimenticare il 2012, anno per lui disastroso a livello di popolarità. Eppure l’attore sembra non volersi arrendere, e dopo essersi rialzato ed aver leccato le ferite, eccolo pronto a partecipare come protagonista ad un nuovo horro-thriller Exit 147. Il nuovo lungometraggio, diretto da Julian Jarrold (Kinky Boots, Red Riding 1974)  e scritto da Travis Malloy (autore di Pandorum), racconta la terribile esperienza di un guidatore che viene arrestato da un sadico e malefico sceriffo di una cittadina abbandonata. Tenuto in ostaggio e torturato da una folla di sadici paesani, l’uomo dovrà sfuggire dalle grinfie del pericoloso tutore della legge. Kitsch, che dovrebbe interpretare proprio il ruolo del sadico sceriffo, si troverebbe a confrontasi con un personaggio molto diverso rispetto alle figure eroiche a cui è stato recentemente abituato. Prima di allora però lo rivedremo in Navy SEAL, diretto da Peter Berg e nella commedia The Grand Seduction di Don McKellar, attualmente in fase di riprese.

Fonte: empire