E’ una Mary Streep inedita quella che ha lanciato parole non propriamente affettuose nei confronti di Walt Disney, protagonista della pellicola Saving Mr Banks. L’attrice premio Oscar definisce così il controverso papà di Topolino:

 
“Alcuni suoi colleghi hanno raccontato che Walt Disney non amava le donne”, ha detto la Streep citando Ward Kimball che, sul suo capo, avrebbe detto: “Non si fidava delle donne e nemmeno dei gatti”. Un paragone, quello tra il genere femminile e un animale da compagnia, piuttosto significativo del pensiero disneyano, confermato secondo l’attrice da tante testimonianze che lo hanno descritto “bigotto e difensore di una lobby antisemita”. L’attrice ha detto queste parole durante la cena alla National Board of Review, associazione di critica cinematografica americana, durante la quale l’attrice ha lodato Emma Thompson per la sua performance nel film Saving Mr Banks, definendola “un’artista meravigliosa”, nel film Walt Disney è interpretato da Tom Hanks, e proprio nell’occasione l’attrice ha letto una lettere “Le donne non sono in grado di fare nulla nel processo creativo alla base della realizzazione di un cartone per il grande schermo poiché è un compito esclusivamente dell’uomo”. Che dire, è difficile da credersi, ma stando alle sue parole pare che non era propriamente un uomo equilibrato.