marc-webb-spider-man-600x300Tra alcune delle e-mail che circolano dopo il Sony Hack, ci sono anche alcune lettere che riguardano l’esclusione di Shailene Woodley dal montaggio finale di The Amazing Spider-Man 2. Forse dopo il successo che l’attrice ha riscosso negli ultimi mesi, Amy Pascal ha rimpianto un po’ il taglio che il personaggio ha subito nel film, tanto da scrivere in una e-mail che “forse potrebbe riapparire un giorno“. Lexine Wong, del Marketing SONY, ha poi scritto che “le persone morirebbero per vedere Shailene nel film“, e di seguito anche Matt Tolmach ha dichiarato che la presenza di Shailene avrebbe fatto alzare l’asticella di gradimento del film, salvo poi rimangiarsi tutto con un “stavo solo scherzando…forse”.

In un altro scambio di e-mail che risale alla metà di novembre, Amy Pascal e Dug Belgrad parlano di Drew Goddard e di Marc Webb. Pascal dice: “Abbiamo assunto Drew Goddard per dirigere un film sui Sinistri Sei, adesso è un film di Spider-Man. Mi piace Drew, non avrei dovuto assumerlo per il prossimo film di Spider-Man dopo l’esperienza con Marc Webb.”

Da questo stralcio di discorso possiamo intuire prima di tutto che il film sui Sinistri Sei potrebbe essere diventato un film su Spider-Man, in secondo luogo possiamo immaginare che “esperienza con Marc Webb” sia una frecciata al regista, per ragioni sconosciute. Sembra però che venga imputato proprio a Webb l’esito negativo del film, con dei cambiamenti in fase di ripresa che sarebbero state delle scelte infelici.

Basandoci su queste e-mail sembra però difficile che Webb tornerà per un terzo film, così come si era immaginato all’inizio.

Fonte: CBM