Babadook: la RAI censura lo spot in tv

-

La RAI censura il film horror Babadook durante il Gran Premio di Silverstone rifiutandosi di mandare in onda lo spot tv. A diffondere la notizia è la Koch Media che distribuisce il film in Italia. A meno di 24 ore dalla prima messa in onda dello spot del film, , la tv di bandiera comuncia un impedimento, nonostante il visto censura lo catalogasse come “Per Tutti”.

Ecco la dichiarazione di Ernesto Grassi, Head of Theatrical Distribution della filiale italiana: “Siamo molto sorpresi e dispiaciuti della decisione presa da Rai. Per noi la messa in onda dello spot durante il Gran Premio era strategicamente molto rilevante nell’ambito della campagna di lancio del film. La decisione è stata presa nonostante lo spot fosse libero per tutti come da visto di censura numero 109844 e non posizionato in fascia protetta”.

Non sappiamo però le cause ufficiali che hanno spinto la Rai Pubblicità a non mandare in onda il film.

Qui potete leggere la recensione dell’acclamato film horror.

Fonte: CS.it

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Dall'alto di una fredda torre Vanessa Scalera

Dall’alto di una fredda torre, la scelta di Vanessa Scalera ed...

Al cinema dal 13 giugno, distribuito da Lucky Red, la storia di Dall'alto di una fredda torre (qui la recensione) nasce sul palcoscenico del teatro,...
- Pubblicità -